Visualizzazioni totali

lunedì 7 settembre 2015

delle illuminazioni e di un libro bellissimo

sabato alle 14.30 orario di apertura vado dal mio ultraventennale coiffeur di fiducia il cui cognome è un nome e il nome può essere tranquillamente un cognome. peccato che si è ai primi di settembre dopo le ferie e come logica vuole capita che mi trovo già davanti ben sei persone. vabbè, mi metto l'anima in pace, leggo la bugiarda, come veniva chiamata a Torino La Stampa e poi qualche giornale di gossip, dove mi riesce lieto sapere che la grande maggioranza dei pseudo vip riportati sono per me dei perfetti sconosciuti. ri-vabbè, mentre attendo il mio turno (per la cronaca, mi sono tagliato i capelli cortissimi, e non so da quanti anni non capitava), ho pensato che quello che posso fare, runneristicamente parlando, faccio. alla fine migliorare è bene, ma essere consapevoli che non devo andare alle olimpiadi è meglio. quello che farò domenica prossima sarà comunque un successo. si dà il massimo, arriva quello che può arrivare, né più né meno. con questa logica questa mattina mi sono svegliato verso le nove nello scomodissimo divano letto a casa dei miei, ho fatto una rapida colazione e sono uscito per correre. l'ho già detto altre volte, correre nel torinese non è come correre a Milano. salite e discese continue, che il mio garmin non rileva sempre in modo corretto, buche a gogò, pavè, vento. infatti ho corso fino a quando mi sono rotto le palle. 7,78 km in 44' e 40", 5' e 44" al km, nessun dolore al fianco. martedì farò delle ripetute, mercoledì dovrebbe riprendere il calcetto, poi un cazzo fino a domenica, che i giochi sono fatti ormai. chiudo la settimana con 33,22 km percorsi.
parentesi letteraria. ho letto un libro bellissimo. e forse per la prima volta in vita mia ho potuto dirlo all'autrice stessa, avendo scoperto che ha un blog che gira su questa piattaforma e che ho messo nel blogroll qui sulla destra. un libro che ha saputo emozionarmi e commuovermi. voto: 8. chi conosce i miei voti letterari sa che questo è un voto altissimo. Marina Viola, "mio padre è stato anche Beppe Viola".

9 commenti:

  1. > la grande maggioranza dei pseudo vip riportati sono per me dei perfetti sconosciuti

    Io che non ho la scatola inquina-menti a casa e non seguo robe pettegolistiche, ogni tanto mi sento fuori dal mondo quando Caio o Tizia parlano di questo o quell'ingombrante. Ma chi cazzo sono? Quando ho la possibilità di gugglare cerco al volo. E alla fine non è che cambi molto.
    Come diceva Daniel Boorstin [chi cazzo è] questa celebrità nota per la sua notorietà?

    RispondiElimina
  2. Mi piace codesta passione per la corsa, Francesco.
    Io non riesco a seguire la tecnica e i resoconti perché è un mondo che non mi appartiene più da tempo (purtroppo, causa problemi all'anca). Ma la passione è una cosa meravigliosa in sé.
    Evviva!

    RispondiElimina
  3. Anche io non ho una grande conoscenza dei vip nostrani. Vip di cosa poi? li conoscerei se fossero grandi attori o splendidi cantanti ma nella maggioranza dei casi si tratta solo di pseudostarlette o tronisti.

    RispondiElimina
  4. L` idea che domenica non saranno olimpiadi è un' idea x non fare esplodere il povero fianco e mi piace. Non ricordo bene tutta Torino ma quello che ho ne è rimasto nel cuore é una bella sensazione. Ciao ^_^

    RispondiElimina
  5. E allora devo (non so quando) leggerlo! :-)

    RispondiElimina
  6. Che nostalgia il parrucchiere con i giornali...i personaggi più assurdi che si raccontano mentre perdono lo scalpo...
    Ultimamente mi sono imposto di non estarre lo smartphone e di vivermi questa situazione.

    RispondiElimina
  7. Grazie per la segnalazione letteraria. Sono sempre le più apprezzate.

    RispondiElimina
  8. Io conosco due persone che hanno per nome il loro stesso cognome. Visto che non si capisce nulla di quello che ho scritto, procederò con degli esempi.
    Esempio numero 1: Paolo Paolo
    Esempio numero 2: Paolo Paoletto

    RispondiElimina
  9. Aggiungo alla mia wish list (chilometrica) anche il libro della figlia di Viola!

    RispondiElimina