Visualizzazioni totali

mercoledì 30 settembre 2015

materiale resistente

stare due giorni fuori da casa per lavoro, soprattutto se al sud, è certamente stancante. ma è sempre una esperienza arricchente. io ho avuto la fortuna di girare molto e credo di conoscere la localizzazione di una buona parte degli ottomila comuni d'Italia. ma quando dico arricchente, parlo anche dei contatti umani, del saper dire la parola giusta di fronte a qualunque tipo di interlocutore (e in questi due giorni ho parlato con tanta gente), se vogliamo di saper stare al mondo.
se poi come stasera mi capita di avere due file avanti a me in aereo Belen Rodríguez, beh diciamo che tutto ciò vale ampiamente  il prezzo del biglietto.
Per la cronaca, la Belen - vestita più o meno come si vestirebbe mia figlia - dal vivo è esattamente bella come in televisione. cioè tantissima roba.
questa mattina, nonostante la cena di ieri sera sia finita più o meno a un quarto alle undici, e per quanto contenuta sia stata pur sempre una cena del sud, mi sono svegliato alle sei e sono uscito a correre alle sei e un quarto (com'è che si dice, lipidico a digiuno?). il lungomare di questa ridente località era lungo un paio di km. ho fatto sette km in poco più di 40 minuti, 5' e 45" al km, con ultimo km a 5' e 29". direi soddisfacente, stante le condizioni. non si segnalava la presenza di altri runner. ecco, veramente non si segnalava presenza alcuna, quanto meno quando sono uscito al buio.
chiudo settembre con 125,47 km percorsi. voglio autoconsolarmi dicendo che settembre ha 30 giorni. ma in realtà resta sempre poca strada asfaltata. buona notte amiche ed amici, globalmente si intende.

7 commenti:

  1. giusto cielo!!!!!mi ricordi tanto una persona...spero non siate colleghi :P
    in quanto al fatto che ti svegli al buio per correre la mia stima si eleva alla massima potenza.....matematicamente parlando :)
    buona notte anche a te runner

    RispondiElimina
  2. Insomma un bel vedere. Ci credo che il viaggio è stato arricchente ;)

    RispondiElimina
  3. Correre sul lungomare all'alba è una delle cose più belle in assoluto.

    RispondiElimina
  4. Belen Rodriguez è una di quelle donne (straordinariamente) belle senza trucco alcuno.
    Un paio di jeans e una t-shirt oppure in pigiama, sui tacchi e un vestito da tango, rimane sempre bella.

    La capacità di rapportarsi empaticamente in tempi brevi con molte persone è una dote. Diciamo che come tutte le cose ha pro e contro.

    RispondiElimina
  5. Insomma io direi che sono tanta roba anche i km macinati da te correndo in questo mese!
    Ma per me, per altri runners saranno bazzecole.
    L'importante è fare.

    RispondiElimina
  6. Io ho asfaltato poco questo mese per vari motivi. Comunque, il bello di correre sul lungomare è proprio l'aria pulita, l'odore di salsedine, l'atmosfera.

    RispondiElimina
  7. Certo che Belen è bella come in televisione, non avevo alcun dubbio su questo ;)

    RispondiElimina