Visualizzazioni totali

venerdì 23 ottobre 2015

di un sogno e di una sgambata

altro sogno strano la notte scorsa. io insieme ad un altro che non so chi sia siamo una specie di volontari che aiutano barboni e disadattati, tipo quelli che stazionano alla centrale. siamo armati delle migliori intenzioni, sembriamo dei city angels. peccato che ci rendiamo conto che questi barboni sono di una malvagità incredibile, sono "cattivi dentro". ed allora decidiamo che tutta la roba che abbiamo portato a loro ce la riprendiamo tutta, in particolare abiti e cappelli per l'inverno, ed anzi iniziamo anche ad azzuffarci con loro, prima verbalmente poi quasi fisicamente. la scena finale avviene su un ponte che ha tutta l'aria di essere un ponte di Feltre o di Belluno visto tanti anni fa.
stasera ultima sgambata veloce prima della gara di domenica. veloce nel senso che stasera c'era il solito appuntamento del giovedì sera a cena con gli amici (questa volta pizza da rossopomodoro che ha sempre un suo perché) e quindi anche volendo non avevo tempo per una uscita da un'ora. ho fatto 6,88 km (da casa mia a Via Adriano e ritorno con un lieve allungo per avvicinarmi ai sette.....). 37' e 57", ovvero 5 e 31" al km. domenica non so cosa riuscirò a fare. si, sono leggermente più in forma, ma sono comunque non in forma per una distanza così lunga. i dolori sono sempre lì, soprattutto tra schiena e fianchi. ma voglio comunque giocarmela. male che vada arrivo ultimo, ma voglio farcela. buona notte a tutte e tutti.

5 commenti:

  1. In bocca al lupo per domenica;)

    RispondiElimina
  2. In bocca al lupo Franci, ma soprattutto buon divertimento!!!
    Ele in attesa del volo per Copenaghen

    RispondiElimina
  3. Fai sogni così strani :D chissà che vorranno dire.

    RispondiElimina
  4. momento inconscio molto burrascoso il tuo......

    in culo alla balena......per la gara...^_^

    RispondiElimina
  5. Il tuo subconscio ti dice che devi andare a chiedere la tessera di Casa Pound.

    RispondiElimina