Visualizzazioni totali

martedì 3 novembre 2015

it's never too late

io non avrò certo una profondità leopardiana, però sentire la tua migliore amica, tra uno sbagliato ed un altro (i miei, di sbagliati), affermare che del suo ex rimpiange la spensieratezza (tradotto: era un citrolone) che la faceva stare bene, beh, questa è cosa che non fa altro che far aumentare la mia misoginia.
ma questo è un altro blog e mi fermo qui. non correvo da tre giorni. domenica non mi è mancato minimamente, ieri mattina mi sono svegliato verso le cinque per spostare la sveglia perché col cazzo che andavo a correre, dell'aperitivo di ieri sera ho detto, ma questa mattina mi sono svegliato con endorfine a mille. peccato che oggi è stata una giornata lavorativa lunga ed impegnativa. per cui prima delle sette e mezza non sono riuscito a scendere sul mio naviglio. riscaldamento pressoché nullo e via. abbastanza buone le sensazioni, circumnavigo l'inizio della Martesana, punto verso Via Padova, arrivo all'esselunga di Via Adriano e torno indietro. in Gioia sono a poco più di 9 km, l'obiettivo è l'ora di corsa. faccio un ottimo passaggio ai 10 (55' e 23"), poi decido che chiuderò con gli 11. rallento un po', inizio ad essere stanco, ultimo km a 5' e 55". finisco con 1h 01' e 22" per 11,01 km, 5' e 34" al km. buona prestazione, non ottima. poi anziché tornare a piedi verso casa faccio un mini allungo di circa 300 metri andando sotto i 5'. domani e dopodomani sarò via per lavoro, ma sia domani sera che dopodomani sera ci deve essere spazio per la pratica sportiva. buona serata, buona notte, buon tutto!

8 commenti:

  1. ahahhaah!!!! citrolone.....avevo un pupazzo da piccola che si chiamava cos' ed era davvero buffo.... :)))
    io di tempi non me ne intendo ma sai già come la penso...basta muoversi ^_^
    buon notte e buon lavoro

    RispondiElimina
  2. Vedi perché non riesco ad abituarmi al nuovo blog? Ci incuriosisci e poi ci lasci lì' in balia di supposizioni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ora è così e dobbiamo accettarlo cmq e con pazienza :P

      Elimina
    2. Condivido e sottoscrivo Marì.
      Ti tocca pensare a qualcosa Francesco...

      Elimina
  3. A me piace correre in trasferta lavorativa.
    Finisci di lavorare e non hai un cats da fare quindi vai a correre senza pensieri, a caso, per città sconosciute.

    RispondiElimina
  4. Concordo con Mari, lanci il sasso e nascondi la mano! ;-)
    I citroloni a me non piacciono proprio, ma ognuno ha le sue esigenze a seconda dei momenti della vita che vive. A riguardare indietro, ho avuto vicino dei citroloni, ma con gli occhi di allora andavano più che bene...ora li cancellerei se potessi!
    Ieri corsetta anche per me, non ho preso i tempi in modo professionale come te, ma una buona ventina di minuti come prima volta dopo mesi ci può stare, che dici?

    RispondiElimina
  5. Quando il tempo passa qualcuno dimentica gli aspetti negativi di un rapporto e si focalizza sui (pochi) ricordi positivi. Credo non ci sia nulla di male in questo, forse è semplicemente umano.

    RispondiElimina
  6. Che poi non è detto che un cialtrone sia pure scemo. O era questo il caso?
    Buona giornata e tarsferta!

    RispondiElimina