Visualizzazioni totali

martedì 22 dicembre 2015

il tempo è un bene prezioso ed anche scarso

alla festa aziendale milanese sono brillantemente sopravvissuto. e non potrei neanche raccontare particolari aneddoti, sì forse un paio c'erano ma non avevo né voglia né testa di osservarli con un po' di curiosità morbosa. ai soliti motivi si è aggiunto il fatto che la mia mammina oggi pomeriggio ha pensato bene di incappare in una rovinosa caduta, che le ha procurato più danni di quelli che mi ha raccontato quando finalmente sono riuscito a mettermi in contatto con lei, dopo ore e ore di telefonate e messaggi senza riscontro. un motivo in più per aggiungere voglia a quella che già avevo di passare con i miei i tre giorni di natale.
siccome questo è anche un blog di running, oggi quinta seduta col fisioterapista, per il seguito se ne parlerà dopo capodanno.
Mariella, certo che l'ho letto un libro di De Silva, ed è da stamattina che ci penso. si tratta di quel libro lì, un libro sottile ma evocativo. e se lo dico io che non sono un cultore di certa letteratura. oh si che ci penso, cazzo.
il tempo è un bene prezioso ed anche scarso. Opal, "fell from the sun".

9 commenti:

  1. un motivo in più per aggiungere voglia a quella che già avevo di passare con i miei i tre giorni di natale.

    Questo Natale ho solo voglia di casa e relax, come ti capisco...

    RispondiElimina
  2. Già...il tempo, unica vera risorsa scarsa. Per tutto il resto, ci si arrangia, ma per il tempo non c'è nulla da fare.
    Natale è un'ottima occasione per riprendersi un po' di tempo con i propri affetti.

    RispondiElimina
  3. Oh ma un'altra canzone bellissima, bravo.

    Mi spiace molto per la mamma.

    RispondiElimina
  4. Carissimo augurandoci di avere semrpe tempo per le cose che ci fanno stare bene, Buone Feste e Buon Anno!!!!!

    RispondiElimina
  5. De Silva mi sembrava adatto a te e mi fa piacere che ora ricordi anche le impressioni che avevi avuto leggendolo. Io sto andando avanti con la bibliografia, tra i prossimi c'è "Mia suocera beve" e poi tra qualche tempo anche l'ultimo. Mi spiace tanto per la tua mamma.

    RispondiElimina
  6. E pensa che oggi anch'io sono sopravvissuta. Non è meraviglioso? :)

    RispondiElimina
  7. Mi dispiace moltissimo per l'incidente di tua mamma, Fra. Non posso che rilanciare di un abbraccio altrettanto one, altrettanto forte.

    RispondiElimina
  8. Ti auguro un Natale stupendo esattamente come lo desideri tu, oltre che con i tuoi cari.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Mi spiace molto per la tua mamma :( spero si riprenda presto.

    RispondiElimina