Visualizzazioni totali

lunedì 21 dicembre 2015

sgambata così così, anzi meno di così così

questa mattina sarebbe stato bello fare una tapasciata fuori Milano, ma per i noti motivi ho evitato. e a posteriori ho fatto decisamente bene vista la sorprendente altimetria del percorso che mi è stata riferita. questa mattina però (vabbè, alle dieci per l'esattezza) sono sceso lo stesso sulla Martesana. per testare la schiena, ma anche perché di correre avevo voglia. i primi 3 km sono andati abbastanza bene, poi mi è venuta quella sensazione di "non coordinamento corporeo" che mi impedisce di correre come vorrei. al quinto mi sono fermato, e anche se ognuno dei 5 km li ho fatti sotto i 6' la fatica l'ho sentita e, per la prima volta, l'ho assurdamente (per la distanza minima) sentita pure. sulle gambe. rifiatato, ho fatto il km e mezzo che mi separava da casa, abbastanza blandamente. di buono segnalo che hanno aperto sul naviglio un altro piccolo giardinetto che collega direttamente alla mia via. è poca roba, ma lì prima c'era un muro che rendeva chiusa la Via Sammartini. di brutto segnalo l'inciviltà della gente che rende il progetto di riapertura dei navigli semplicemente una follia. il fatto che la Martesana sia senza acqua permette di vedere cose incredibili. all'altezza del parco della Martesana ho visto al suo interno uno di quei mega sacchetti blu dell'ikea pieni di abiti e tanti altri abiti sparsi intorno. un autentico schifo. per tornare al running, sono ovviamente deluso, però devo tornare a correre che il 2016 con i suoi impegni è alle porte. anzi, alle portissime! infine.... meno male che non sono andato a san siro stasera! per non perdere le abitudine sonore dell'altro blog, Offlaga Disco Pax, "Robespierre". buona notte e buona settimana, siamo quasi a natale.....

11 commenti:

  1. L'incivilta' della gente e così scontata che probabilmente quella busta è solo una piccola punta di un grosso iceberg.
    BN notte

    RispondiElimina
  2. Dal titolo pensavo ti stessi riferendo alla ceretta all'inguine :)

    RispondiElimina
  3. Dovevi fare Trezzo?
    Io ho fatto i 20...

    RispondiElimina
  4. E meno male che ti dovevi riposare ;)

    RispondiElimina
  5. Occhio che in questi giorni ci sono livelli di inquinamento abbastanza alti e, in più, la nebbia peggiora la situazione.
    Se puoi, nei fine settimana, meglio correre fuori città.

    RispondiElimina
  6. Quella canzone non la sentivo da un sacco!

    RispondiElimina
  7. Hai una specie di dipendenza da sport.

    Parlando di cose serie... ;)
    Sai che dieci anni fa ho avuto un piccolo scambio di mail con Collini (2/3 piene di stupidaggini e complimenti, ma molto simpatiche e spiritose). Comunque io sto ancora aspettando i tatranky.

    RispondiElimina