Visualizzazioni totali

giovedì 31 marzo 2016

correre e fare sport fa bene, mangiare il più sano possibile anche

chi mi conosce bene, e tra voi c'è chi mi conosce bene, sa che io cerco di essere attento alla mia salute ma soprattutto alla minima avvisaglia di cosa che non mi convince vado subito a controllarmi. controlli che poi reitero nel tempo e che diventano poi consuetudine. certo, bisogna avere tempo, voglia e disponibilità, dove per disponibilità intendo il vile denaro, che le attenzioni alla propria salute non sono gratuite. il mio approccio scientifico al running, che ormai ha quasi due anni, fu figlio di un esame del sangue sballatissimo, dove c'erano più asterischi che capelli nella mia testa, e qualche capello ancora ce l'ho. ma di questo parlerò quando farò il "compleanno" tra qualche settimana. in questo mese di marzo ho fatto una serie di esami e visite di controllo, alcune di routine, altre diciamo nuove. beh, questa mattina in particolare ho fatto una ecografia all'addome che non facevo da due anni. non che prima ci fosse chissà che cosa, ma avevo il fegato un pò grasso. colpa dell'alimentazione, di qualche chilo in più, di uno stile di vita un pò incasinato (oddio, quello non è cambiato mica....). questa mattina l'ecografo mi ha detto che il mio fegato non è più grasso ed è assolutamente rientrato nella norma. poi ho fatto tutti gli esami possibili ed immaginabili di laboratorio. e solo due valori sono (uno di un nonnulla peraltro) fuori range. ma diciamo che lo sapevo. perchè sono valori associati alla golosità e all'attrazione verso i grassi. probabilmente mi basterebbe togliere un pò di dolci e qualche formaggio e tutto rienterebbe nella normalità. 
quindi diciamocelo. correre e fare sport fa solo bene, così come è un dovere (sottolineo, dovere) cercare di mangiare il più sano possibile, ma soprattutto il meno possibile, che se mangi sano ma tanto direi che non va bene lo stesso. ultimamente mi capita di avere fame. a mezzogiorno, alle cinque del pomeriggio, a mezzanotte. beh, va considerato come un segno positivo. chiaro, senza correre il rischio di svenire per strada o in ufficio. tornando alla pratica sportiva, qualche post fa discutevamo delle conseguenze pratiche dell'attività fisica. io credo siano di gran lunga positive, senza se e senza ma. insomma, alla fine della fiera volevo solo rendervi partecipi di questa cosa. al prossimo aggiornamento!

9 commenti:

  1. Io sono una incosciente. Non mi sorprenderei se dovessero trovarmi chiazze di Nutella e cioccolato scorrermi nelle vene. Beato tu e questa forza di volontà anche nell'attenzione ai controlli. Un giorno metterò su coscienza anche io!

    RispondiElimina
  2. .... uhmmm.... come hai fame a mezzogiorno alle cinque e a mezzanotte?.... e va bene?...
    Noooo io se ho fame posso anche uccidere, quindi figuriamoci lavorare o qualsiasi altra cosa. Per il resto, provo sempre una sincera ammirazione per la costanza degli sportivi.

    RispondiElimina
  3. Mangiare in modo sano ed equilibrato con l'aggiunta di un po' di attività sportiva fa bene alla salute.

    RispondiElimina
  4. Se poi vivessimo anche a 1800 metri in montagna sarebbe davvero perfetto :-)

    RispondiElimina
  5. Rispetto per i controlli. Io ho dovuto avere una pistola puntata (o l'equivalente in rischio vero) ogni volta che sono poi andato dal medico. L'attività fisica fa bene, con gradualità (metro per metro, per dire) :)

    RispondiElimina
  6. Lo sport fa bene ma fa altrettanto bene mangiare sano e non eccedere. Però non si può neppure vivere misurando ogni azione che si compie. Come in tutte le cose ci vorrebbe un po' di equilibrio.

    RispondiElimina
  7. Ultimamente pur sapendo sono incoscientissima con l'alimentazione.
    Con lo sport non trovo sintonia, ancora, purtroppo.

    RispondiElimina
  8. mangiar sano e fare sport è un binomio perfetto.. e se mangi sano puoi permetterti anche gli strappi alle regole.. ; )

    RispondiElimina
  9. Il movimento fisico e' ancora piu' importante dell'alimentazione per una vita sana e piacevole.

    RispondiElimina