Visualizzazioni totali

giovedì 21 aprile 2016

quattro giorni consecutiva di pratica sportiva e la morte di Prince

al termine di una giornata lavorativa sorprendentemente impegnativa e molto lunga (con alle spalle una nottata in cui avrò dormito quattro ore e mezza), arrivato a casa stasera ho deciso di andare a correre lo stesso. quindi abbiamo avuto lunedi mattina corsa, martedì pomeriggio corsa, mercoledì sera calcetto, stasera corsa. l'ho fatto perché mi andava di farlo. dicevo, la giornata è stata impegnativa, tanti appuntamenti, qualche sputnik che rischiava di infilarsi in the middle of the ass, insomma, alla fine sono arrivato a casa verso le sette e venti. non faceva caldo, parcheggiando l'auto ho visto tanta gente che correva e mi son detto che, visto che almeno stasera non c'era da essere socio-mondani, si poteva tentare di fare qualche km a ritmo blando. e quindi inforcate le nike, alle 19.35 sono partito. e come spesso capita la voglia mi è venuta correndo. poi il giovedì sera è più serata da jogger che da runners (una volta non ne capivo il motivo, adesso si che lo so). questo significa che correvo e sorpassavo. ora ragazzi (detto sempre alla Crozza/Bersani), in gara mi superano tutti, ma almeno me la date la rivincita sulla mia Martesana? per cui, dopo due km modesti, mi è uscito un terzo a 5' e 11". altri due km senza lode e senza infamia, poi gli ultimi due un po' più spinti, a 5' e 12" e 5' e 17". alla fine sette km fatti in 37 minuti e 30 secondi. 5' e 22" al km. ben contento. unica nota negativa, la quintalata di moscerini che ho ingoiato e che mi sono persino entrati negli occhi.
oggi è morto Prince, e credo proprio che la sua sia una morte da rockstar. già qualche giorno fa era stato parecchio male, uno stato influenzale si diceva. oggi la notizia improvvisa. Prince mi ricorda una estate assurda del 1987, a 21 anni. quegli agosto post-adolescenziali ma non ancora adulti dove è facile fare amicizie, conoscere ragazzi e ragazze, tentare qualche amorazzo. uscì fuori una compagnia così eterogenea, che a pensarci ora non si spiegava in alcun modo. c'era una ragazza che aveva un anno meno di me, torinese, che negli incroci sentimentali si mise con un ragazzo di Corsico, credo di un anno più giovane (una roba anticipatoria di quello che è oggi, all'epoca era difficile che una ragazza si mettese con uno più giovane). vabbè, mi ricordo che in spiaggia un giorno mi raccontò di aver fatto l'amore con Prince. cioè, mi pare che me lo avesse raccontato con dovizia di particolari. oppure non fu così, semplicemente era il tipo che raccontava cosa facesse con la tipa. ampliandolo a dismisura, perché a quell'età è così, di palle se ne dicono tante. cioè, io ricordo che l'unico flirt avuto in quel mese di agosto capitò con una ragazza olandese, che a giudizio della compagnia era una figa spaziale. ma c'era poco da vantarsi, in realtà si era messa con me solo perché ero l'unico che masticava due parole di inglese. e sempre a giudizio della compagnia, anche se avevo avuto meno tacche di uno che di storie ne avrà avute sei o sette, quella faceva di me il vincitore morale di quell'agosto. vabbè, ricordo che di notte facevamo sempre tra le tre e le quattro. e dormivo fino all'una. poi pranzavo, e andavo in spiaggia. mò mi fermo sennò divento noioso. però una cosa la dico, ve la ricordate quanto era gnocca Patsy Kensit?
domani giuro che non corro, ma sabato ho in testa una roba bellina, vi aggiornerò. buona serata a tutte e tutti.

10 commenti:

  1. ricordo Kiss, e ricordo che mi piaceva tantissimo, le altre sue cose meno.
    Patsy Kensit anche, piaceva tanto al ragazzo che avevo in quel periodo, ed io cercavo di imitarla...che scema :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il video non si vede...

      Elimina
    2. tipico dei video di Prince sul tubo, da sempre sono rimossi....vabbè, lo toglierò.....

      Elimina
  2. Io ho avuto due fidanzatini più "piccoli"... Il vantaggio era che poendevano dalle labbra.
    Ma non è il mio genere. Il giovinastro, intendo.

    RispondiElimina
  3. Mi spiace molto per la prematura scomparsa di Prince. Era davvero un tipo figo.

    RispondiElimina
  4. A me_mi piace(va) Purple Rain, molto; il resto poco o nulla.

    RispondiElimina
  5. Si sara'messa con te perche'le piacevi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quell'estate lì sembravo un fante 50 % putto 50% maghrebino

      Elimina
  6. Grande, grandissimo, immenso, Prince.

    RispondiElimina