Visualizzazioni totali

venerdì 1 aprile 2016

un bell'allenamento

non mi muovevo da martedì. mercoledì sera il calcetto è saltato ed è diventato una cena al roadhouse di Cinisello, ieri sera ho fatto "l'istruttore" che non è andato tanto d'accordo col capo degli "istruttori", ma in ogni consesso civile chi è al comando comanda, quindi ho dovuto adeguarmi. per cui oggi pomeriggio dopo il lavoro sono andato a Lambrate a lasciare la pagella di ieri sera, con una tangenziale est incredibilmente scorrevole (la crisi non è finita, la tangenziale scorrevole alle 17.30 di venerdì!), e arrivato a casa sono subito sceso sulla Martesana, pronto per partire alle 18.30. avevo voglia di correre? tendenzialmente si, ma ero reduce da un pomeriggio con qualche mal di pancia lavorativo e mi giravano un po' i cabbasisi. ma la Martesana stasera parlava la lingua dei runner, e ha saputo farmela venire la voglia, a me e sono certo non solo a me. e allora ho iniziato a correre, fino al semaforo di Melchiorre Gioia e poi indietro, deciso ad arrivare fino al Lambro. ed è quando sono arrivato in Via Idro, superati i 5 km di corsa, che la voglia è iniziata ad essere tanta. ho visto la gallina lasciata dentro il letto del naviglio dai rom sgomberati (giustamente) da Pisapia, i carabinieri e i vigili a fare la ronda anti molestatori delle belle runnerine, ho fatto il deficiente che non si è fermato al semaforo di Via Adriano per non perdere la linea che ancora un po' le macchine mi mettevano sotto, e poi rientrato nella ciclabile ho accelerato. nono km a 5' e 25", decimo a 5' e 12", undicesimo a 5' e 19", il dodicesimo a 5' e 51" che non ho capito perché, il tredicesimo ed ultimo con gli ultimi metri in allungo fatto a 5' e 16". alla fine 13 km in un'ora e 11 minuti tondi. 5' e 28" al km. allenamento utile ma soprattutto bello. e questa ultima cosa è quella che conta di più. ci sarebbe anche altro, ma è altro. Clorinda, non mi ricordo se Anthony Rother ti piace. "punks". a proposito, è da quasi due settimane che mi sto facendo crescere il pizzo. buon fine settimana amiche ed amici.

7 commenti:

  1. Ciao! :)
    Uh, ha' voglia. Mi piace molto l'elettronica anche se non ne sono una grande esperta. Ultimamente me ne sto facendo una cultura grazie alle playlist di youtube. Questo è il tipico pezzo che provoca l'ascolto in loop.

    Ma i Krisma?

    RispondiElimina
  2. A saperla leggere, la tangenziale insegna tutto.

    RispondiElimina
  3. Occhio a non prendere una ruotata!
    La tangenziale scorrevole il venerdi'pomeriggio? Da non crederci!

    RispondiElimina
  4. mamma mia ti stavo seguendo in questo post mentre correvi Francesco tra una tangenziale e l'altra, un colpo di coda , qui e la, tra rom,galline galleggianti, guardie e ladri..etc etc..e il tuo nuovo pizzetto..aspetta che io mi fermo, non ho i tuo parametri ..sono stanca.
    Bacissimo!

    RispondiElimina
  5. Quindi per te correre è come per me cucinare.

    RispondiElimina
  6. "la Martesana stasera parlava la lingua dei runner". Ehi, ma non lo fa sempre? I love Martesana, è stata la mia scuola di corsa. Un saluto caloroso.

    RispondiElimina