Visualizzazioni totali

venerdì 20 maggio 2016

il riposo del guerriero che non sono

oggi non ho fatto e non farò una cosa. non andrò a correre. dopo i 9 km sofferti di martedi, dopo il calcetto altrettanto sofferto di mercoledi, ho capito di essere in piena "overtraining syndrome" (piena rapportata alla mia età e al mio fisico) dal momento che ho fastidio ovunque. il fastidio non è il male da infortunio, che generalmente è localizzato. il fastidio si muove. questa mattina mi sono svegliato con un dolore al polpaccio sinistro, ma in questo momento a stare seduto ho fastidio alla schiena. magari nel pomeriggio avrò male al ginocchio destro. ho oltrepassato la soglia della capacità di recupero. abbastanza semplice direi. domenica come vi avevo detto in programma ci sono due amatoriali a cui sono legato e che per sventura capitano lo stesso giorno. non posso mancare in ogni caso ad almeno una delle due. la prima è una 12/16 km, la seconda è una 10 km. probabilmente opterò per la prima, primo perchè è sulla Martesana quindi sotto casa, secondo perchè è più corta. ma di certo, che sia una o l'altra, verrà fatta in modo molto ma molto contenuto.  poi si vedrà il da farsi. maggio avrà sicuramente un kilometraggio che non supererà i 100 km. 
per il resto, per rispondere a Gioia, vi dico che oggi a Milano c'è un cielo bellissimo. che in ufficio sembra di essere in una spiaggia di Rimini al 26 novembre tanto è il silenzio che c'è. e che sono reduce da una settimana in cui sono uscito quasi tutte le sere ma facendo di base niente di trascendentale. insomma, continua il periodo da "sei e mezzo". forse dovrei stare peggio, che almeno poi ho un motivo per risollevarmi. stare così invece non serve ad una beneamata cippa. questa mattina mi sono svegliato con voglia di mare e di spiaggia, anzi con la voglia di farmi un bagno a mare e poi stare ad asciugarmi al sole. per intanto però uscirò pure stasera, si prevede pizza al rossopomodoro. ma se dovesse saltare non mi strapperei certo i capelli, così mi vedo le ultime due puntate della seconda stagione di "last ship", dove tra l'altro è morta la mia israeliana che avevo postato qualche giorno fa. a proposito di gnocca, cercate in rete la ventenne modella americano-plaestinese che ieri ha sfilato mezza nuda a Cannes. no anzi, facciamo che ve la mostro io, insieme al cielo di Milano. buon fine settimana. 


15 commenti:

  1. finalmente bel tempo :)
    gran bella donna.per essere una palestinese ha un vestito, cioè un drappo, troppo scucito no ? ;P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. https://en.wikipedia.org/wiki/Bella_Hadid

      guarda, il papà è ricco più di tutti gli abitanti di Gaza e forse un pezzo di Cisgiordania messi :-)) assieme

      Elimina
    2. ...in effetti... si è vestita con una "striscia"...

      Elimina
  2. Tre quarti nuda e per carità con quel corpo se lo può permettere a sazietà ma mi chiedo: è necessario? :)
    Quel cielo fa venire voglia di stendersi al sole modello lucertola visto pure il tempo "umidino" dell'ultimo periodo. Ti ci ospito io al mare Francè *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. necessario non so. a me non dispiace :-)

      Elimina
    2. Parafrasando Wilde, non c'è nulla di più necessario di questo superfluo, di questo vezzo.
      Poi, intendiamoci, Cannes è uno dei riti del "superfluo".

      Elimina
  3. Oggi il cielo di Milano era così bello che mi sembrava di essere in Costiera.

    RispondiElimina
  4. Comunque ieri sera sono andato al karaoke poi :)

    RispondiElimina
  5. Continuo a pensare che tu stia chiedendo troppo al tuo fisico.

    RispondiElimina
  6. Io preferisco Gigi sinceramente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh, trattasi di scontro tra titani

      Elimina