Visualizzazioni totali

lunedì 20 giugno 2016

continua l'attività di running coach

il giorno prima (sabato) e il giorno dopo (oggi) la tapasciata di Ripalta Cremasca è proseguita la mia attività di running coach per e con la mia amica L. sabato mattina lei, questa volta accompagnata dal marito, è venuta sulla Martesana. abbiamo aggiunto 200 metri in più rispetto alla volta precedente, aumentando pure la velocità media. temevo però di perdere il marito, nel senso che temevo potesse succedergli di tutto, da un infarto a un trauma muscolare e/o articolare. poi aveva scarpe improbabili, alla fine gli ho regalato le mie nike structure zoom usate, che sarebbero andate nel bidone della caritas ma che per fare qualche km tra corsetta e camminata vanno più che bene oltre che avere un loro perché estetico.
stasera abbiamo replicato di nuovo tutti e tre, questa volta al parco Forlanini. siamo arrivati a 4 km, anche se leggermente più piano. io dopo ho fatto 2 km e mezzo a velocità sostenuta, giusto per finalizzare un po' di più l'uscita. alla fine della fiera restano comunque degli allenamenti utili. e devo dire che il Forlanini non è male, anzi è un bel posto per correre.
chiudo dicendo che il suffragio universale ha pregi ma anche i suoi limiti. come l'ultimo singolo degli Afterhours. "non voglio ritrovare il tuo nome". buona notte amiche ed amici.

4 commenti:

  1. Trattala bene la tua amica L. Con il marito porta pazienza😉

    RispondiElimina
  2. Iniziare da zero non è facile. Son fortunati ad avere una guida.

    RispondiElimina
  3. In effetti non è che sia tanto semplice correre in compagnia...

    RispondiElimina