Visualizzazioni totali

martedì 5 luglio 2016

50 + qualche ora....

compiere 50 anni non è semplice. festeggiarli ancor meno. ma alla fine la parte brutta era arrivarci, poi ci arrivi e va bene così. compleanno passato con i miei affetti più cari - a pranzo con mia figlia, i miei genitori, mia sorella - e poi con qualche buon amico la sera. non si può chiamare festa, eravamo una decina in uno bel locale di Milano, di quelli che sono esattamente come li immaginate quando si parla di un bel locale di Milano. e siccome non eravamo proprio persone che non sanno stare in società, il locale lo abbiamo chiuso noi praticamente, alla faccia della nostra veneranda età. certo, si poteva essere un po' di più, soprattutto sul lato femminile, ma chi non c'era non poteva veramente esserci ma comunque non ha mancato di farmi gli auguri e non solo quello. ecco, una cosa bella è stato la quantità di auguri ricevuti. non parlo solo di social, o di messaggi. parlo di telefonate, che di questi tempi è quasi miracoloso. se mi guardo alle spalle, di cose ne ho fatte e ne ho viste, di sbagli ne ho fatti una caterva, ma forse qualcosa di buono anche altrimenti non avrei ricevuto tutti questi auguri, che sono proseguiti peraltro pure tutto oggi fino a stasera. e parlando di stasera, c'è stato un altro aperitivo, un mix tra l'amicale ed il lavorativo. luogo scelto da chi mi ha invitato. beh, mi credete se vi dico che ero un po' a disagio in questo posto? una roba esagerata. come esagerato sarà stato il conto per il mio conoscente, a cui comunque non mancano le possibilità sia chiaro. comunque siamo sempre nell'ambito del "piano B", tanto per intenderci. e tornando al mio compleanno, i festeggiamenti non finiscono qui. ebbene si, ci sarà una coda domani sera (ristorante cinese particolare per compleanno quasi simultaneo del mio amico buddista) e almeno altre due cene a fine settimana, che devo sdebitarmi verso chi non c'era e chissà forse che altro.
a proposito, non potevo non correre. niente di particolare, ma ieri mattina ho fatto 7 km e mezzo e questa mattina altri 7. kilometraggio contenuto, velocità discreta, gambe che tenevano bene. e pure una milf runner che questa mattina mi ha salutato. quelle sono vere soddisfazioni, credetemi. mi stava venendo da tornare indietro, ma poi ho pensato che.... no, non dico cosa ho pensato.
ora che ci siamo arrivati, si va avanti. parafrasando Nanni Moretti, so di essere uno splendido 50enne. lo so per tanti motivi. si va avanti, ma con una visione diversa da quella che avevo qualche anno fa. come tutti, ho traguardi da raggiungere. ma senza esasperare alcunché. perché so cosa voglio, ma soprattutto so cosa non voglio.
sono state chieste foto della serata. non ne sono state fatte molte, e sono venute anche abbastanza male. io comunque stavo abbastanza in forma. vi lascio con la torta, il mio solito cocktail e il vostro preferito abbastanza sfumato. buona notte amiche ed amici.

12 commenti:

  1. mi sembra più che soddisfacente :)
    eh sì, sei un bel ragazzo di 50 anni...

    RispondiElimina
  2. Gli auguri, anche in ritardo, fanno sempre comodo... belli i cinquantanni... io sono diciassette ani che faccio il quarantenne.. e divento sempre più bravo.. ;)

    RispondiElimina
  3. Torta, spritz e amici. Bravo Franz :D

    RispondiElimina
  4. Su, che resti sempre un bel giovanotto ;)
    Tantissimi auguri, di cuore.

    RispondiElimina
  5. Vedi il lato positivo, nelle gare sarai il più giovane nella categoria M50 ;)

    RispondiElimina
  6. Buoni prossimi anni, Francesco.
    Direi che siamo a metà del Ventennio d'Oro. ;)

    RispondiElimina