Visualizzazioni totali

mercoledì 6 luglio 2016

questo è pure un blog di calcetto ma anche di pugilato

anche stasera in qualche modo si è giocato a calcetto. solo che per scendere in campo abbiamo convocato: 1) io il mio amico R. 2) N. un extracomunitario subito soprannominato in modo ignominioso. 3) C. che non era presente due ragazzini di 21 anni. insomma, dieci personaggi un po' improbabili. sulla carta noi non eravamo male, ma fin dall'inizio si è capito che sarebbe stata una serata da dimenticare. un sacco di falli, veri e un po' inventati. verso metà gara, sul risultato ancora in equilibrio, sono volate scintille tra il manzo e M.. poi verso la fine, sotto di due o tre, c'è stato un vero e proprio principio di rissa tra N. e M., o meglio M. si è attaccato con l'extracomunitario, ma siccome N. è mezzo parente dell'extracomunitario ed è sposato con una extracomunitaria si è sentito in dovere di accorrere in sua difesa. insomma, circa 180 kg, a confrontarsi, e almeno quattro di noi in mezzo a fare da frangiflutti umani. ma 'sta roba è andata avanti per un bel po', credetemi. un po' ridicola. diamo un po' colpa ai 30 gradi e alla innata voglia di vincere di chi gioca con la biglia. fatto sta che anche dopo negli spogliatoi gli animi si sono calmati a fatica. ovviamente di andare a mangiare dopo non se ne è parlato. meglio così che vengo da tre cene fuori consecutive. ieri sera c'è stata la cena al ristorante cinese cinese cinese per il compleanno del mio amico buddista. che non è andata male ma neanche bene. e se penso che il più normale è stato il mio amico disoccupato 56enne esperto di tango olistico e biodanza, pensate il livello improbabile dei presenti alla serata. quando c'è stato da salutare, io sono stato il primo a salutare e andare via. di positivo c'è stato pero che ho notato che la Chinatown milanese è tenuta benissimo, molto meglio di quella di Roma, ma molto meglio assai. poi ci sarebbe un dibattito sul calo del desiderio, sulle donne con cui vale la pena provarci e con cui non vale la pena provarci (sottospecie del dibattito sulle donne col cazzo negli occhi e sulle donne boh, belle e meno belle) e sull'efficacia/utilità del corteggiamento. ma questo è un blog di running e quindi non ne parliamo. anzi, un blog di running, calcetto e pugilato.

4 commenti:

  1. davveri? ti sei dato al pugilato?
    sei un uomo pieno di sorprese ;)

    RispondiElimina
  2. Il caldo fa impazzire la gente, sempre detto.

    RispondiElimina
  3. Il corteggiamento è sempre la parte più bella dell'inizio di un rapporto per una donna. Ma non pieno di smancerie melense, basta quel pizzico, con un po' di battute divertenti... messaggi o telefonate ad hoc, quando ti fanno capire che l'altro ti ha in mente, non tanto per fare... appuntamenti nei posti giusti, attenzioni e premure...

    Vabbe, questi sono consigli di una 42enne.
    Prendili con le pinze, ma le mie amiche che sono single approverebbero un corteggiamento fatto così,

    RispondiElimina