Visualizzazioni totali

martedì 16 agosto 2016

orsitudine sociopatica e una pessima uscita

ieri, ferragosto, sarei dovuto andare via, a raggiungere amici e altro ancora. solo che quando mi sono svegliato non ne avevo alcuna voglia. in altre parole, mi sono svegliato in modalità orso sociopatico. quando è così so che non devo stare in mezzo alla gente. guarderei sempre l'orologio e lo smartphone, per giunta facendolo in modo antipaticamente evidente. quindi ho declinato. hanno cercato di convincermi, ma non c'è stato verso. è vero che solo gli sciocchi non cambiano idea, ma su queste cose l'idea non la cambio. nel pomeriggio me ne sono andato al cinema, per la seconda volta in 24 ore. beh, almeno ho visto due film che mi sono piaciuti.
questa mattina sono tornato a correre, dopo la pausa di ieri. volevo fare una bella uscita. ma ho fatto veramente schifo. ieri sera sono andato a letto pensando di svegliarmi presto e fare un nuovo lungo. poi così presto non mi sono alzato. ho bevuto solo un the verde, senza mettere niente nello stomaco. sceso sul naviglio faceva caldo ma niente di esagerato. ho pensato a quel punto di fare un dieci sostenuto. dopo 4 km e mezzo mi sono fermato che mi veniva da vomitare, avevo una nausea pazzesca manco fossi una donna incinta. ripresomi, ho fatto un due e mezzo in pseudo progressione, con ultimi 500 metri fatti in 2' e 35". poi un leggero defaticamento, e alla fine niente altro che poco più di 7 km. uscita pessima, anzi ben più che pessima. c'è da dire che ieri sera a cena ho mangiato pochissimo. si, ho pochissima fame per adesso e sto mangiando poco. tutti dicono che sono magrissimo, in realtà poco fa mi sono pesato e sono 69 kg. quindi non ho perso un etto rispetto ai mesi scorsi. adesso vediamo cosa fare domani. oddio, saprei cosa fare oggi, tipo pulire la casa che fa schifo. vabbè, in questi giorni va così, amen....

2 commenti:

  1. Se non si ha voglia di fare una cosa, perché incaponarsi? Ogni tanto starsene da soli non è un male.
    Sono certa che avrete altre occasioni ;)

    RispondiElimina
  2. La "sociopatia" di cui soffro, ehm, anzi no... godo è uno dei fattori fondamentali per la qualità della mia vita. :)

    RispondiElimina