Visualizzazioni totali

venerdì 30 settembre 2016

thanks god it's friday

vengo da un mercoledi/giovedi decisamente impegnativo. parlo di lavoro. e per impegnativo intendo un ritorno al passato. di quando il lavoro era adrenalina e mondanità. per dirla ancora meglio, in questi due giorni in giro per il nord Italia le ho azzeccate tutte. in gran parte era raccolta (e ho raccolto), ma c'era anche semina (e ho seminato). poi ieri sera c'era l'inaugurazione di una nostra nuova filiale, a cui ero invitato. ed è stato come tornare a 3, 4 anni fa, quando ero mezzo potente. diciamolo, mi piaceva un casino all'epoca. e non mi è dispiaciuto neanche ieri. poi quella era zona che controllo da sempre. strette di mano, abbracci, scusa ti posso parlare un attimo.... e come da tradizione tante donne, decisamente belle (con le loro fantastiche scarpe scopami subito) perchè da quelle parti si è decisamente belle senza tirarsela più di tanto come avviene qui a Milano. l'unica nota negativa sempre la stessa. a questi eventi si beve tanto (e non particolarmente bene) e si mangia a cazzo (ma veramente a cazzo). morale della favola, tornato a casa a Milano mi sono rilassato un pò sul divano, poi sono andato a dormire più o meno alla mezza. solo che alle 4 mi sono svegliato di soprassalto, e sarò rimasto sveglio un'ora e mezza, a girarmi di continuo.
solo che avevo messo la sveglia, che non correvo da 60 ore. alle sei e mezza ha suonato, implacabile. ma il vostro preferito non si è scomposto. solita sciacquata di faccia, solito caffè, e alle sette meno un quarto ho iniziato ad asfaltare la Martesana. le gambe, nonostante tutto, c'erano. soprattutto man mano che correvo. alcuni passaggi chilometrici interessanti, nel mentre decidere quanto fare. pensavo tra gli otto e i dieci km, salomonicamente ho optato per un nove km, che se diventavano dieci poteva significare stare sotto i 54 minuti, quindi andare molto bene. dicevo, nove km fatti in 48 minuti e 35 secondi, cioè a 5' e 24" al km. bene lo stesso insomma. anche se ora mi aspetto di crollare, stasera, tra le dieci e le dieci e mezza.
domani inizia anche il mio anno da istruttore. speriamo di non romperci troppo i coglioni. buon fine settimana a tutte e tutti.

5 commenti:

  1. Sul lavoro sei sempre un gran campione, tanto di cappello Fra.
    Buon week end.

    RispondiElimina
  2. Mi sembra di vederti, a stringere mani ;)

    RispondiElimina
  3. Le soddisfazioni lavorative allungano la vita.

    RispondiElimina
  4. In tutto questo a me è venuto il fiatone solo a leggere delle tue corse anche dopo una notte insonne. Ammirazione sincera!

    RispondiElimina
  5. e queste temperature aiutano e spronano

    RispondiElimina