Visualizzazioni totali

mercoledì 2 novembre 2016

normalità

questa seconda parte di "long bridge" (cioè il lungo ponte) si è chiusa all'insegna della normalità. che è quello che dovrebbe riservarci poi la vita, un insieme di situazioni normali. la cosa più bella è stata l'uscita di questa mattina sulla Martesana. ebbene si, ho corso anche questa mattina. e penso di aver fatto benissimo. un pò di fifa, ma adesso mi sento bene (o almeno credo e spero). certo, correre è un'altra cosa, non quello che ho fatto io questa mattina. però ho fatto i miei sei km e mezzo, grosso modo andando a 6' al km. tartarunner e pipparunner allo stato puro. ma va bene così. poi ieri sera sono andato a mangiare la pizza con un bel gruppo di amici dagli amici della pizza. non è un gioco di parole, e tra i miei lettori c'è chi capisce ciò che ho scritto. come sovente capita il locale l'abbiamo chiuso noi. abbiamo parlato di sport, abbiamo cazzeggiato, ma abbiamo pure affrontato questioni serie. insomma, gran bella serata. oggi pomeriggio poi ho fatto l'istruttore. pare che lo stia facendo bene. forse addirittura molto bene. lo dimostra il fatto che sono molto impegnato. ma io sono così: quando faccio una cosa che un pò mi interessa, la faccio bene. ho letto un commento di una blogger in uno dei vostri blog che non mi è piaciuto. ma proprio per niente. buona notte amiche ed amici. dai, che sono solo tre i giorni di lavoro. però a me toccherà una trasferta lunga, ma proprio lunga......

4 commenti:

  1. Che fai, dici il peccato ma non il peccatore? ;) come sei diplomatico stamattina!
    PS=mi riferisco alla questione del brutto commento.

    RispondiElimina
  2. Tu sì che sai come divertirti qua sopra, non lo so, ma ho questa impressione. E certo che sto facendo riferimento al commento sgradevole. Sì, è un atteggiamneto pettegolo il mio. Capita!
    Va be'...ciao :)

    RispondiElimina