Visualizzazioni totali

mercoledì 15 febbraio 2017

san valentino

l'ultimo san valentino "ufficiale" credo che risalga a due anni fa. e penso di ricordarlo bene: in un ristorante in cui mai e dico mai avrei pensato di cenare, meno che meno la località. verosimilmente avrò fatto l'amore prima e dopo la cena. sul san valentino dell'anno scorso è meglio sorvolare. quest'anno avrei evitato. o meglio, una settimana fa avrei evitato. poi qualcuno mi dice che san valentino è anche la festa delle amicizie consolidate. cioè, pare che quest'anno circoli 'sta stronzata. e potevo mancare a questa festa? anche perché dov'è che si organizza 'sta cena? in uno dei ristoranti che "controllo" a Milano. cioè, qualcuno organizza una cena dove Francesco troverebbe posto anche la sera di capodanno chiamando alle 18? ma dico, si può subire questa onta? ed infatti oggi all'ora di pranzo c'era da rimediare a una mega cazzata organizzativa e chi è che ha tirato su il telefono se non il vostro preferito? con una frase semplice: "sono Francesco, quello del......, ti hanno chiamato due minuti fa per chiederti due posti in più e hai detto di no, ma hai capito chi sono?". e i due posti saltano fuori. e ora ditemi quello che volete, ma questo è potere. sarà anche il potere di chi può permetterselo, di chi guadagna discretamente bene, ma sapete che vi dico? sì, è così, e chi cazzo se ne frega! vabbè, ma io san valentino l'ho festeggiato. non stasera, non con una roba romantica, ma con una roba diversa. però mi sono ricordato, un po' sfatto, anzi assai sfatto, che la mezzanotte era passata, e un "buon san valentino" ci poteva stare. ecchecazzo, certo che ci poteva stare. per mille ed anche un solo motivo ci poteva stare. che quell'uno ha un enorme peso specifico. e stasera quante cazzate abbiamo sparato, quante cose belle e mi sa anche brutte ci siamo detti. e devo dirvelo, quanto ho bevuto. perché nel ristorante che controllo il vino lo scelgo io, e quell'argiolas picchia una cifra. se poi - non da solo per carità - il limoncello a fine cena scorre a fiume la risultante è quel sacro essere brilli che ti fa stare bene, ma tanto tanto. e poi ci sono le parole, i gesti, gli abbracci, e poi quelle cose che vuoi dire e non riesci a dire. ma c'è bisogno di dirle? io credo di no. certe cose si sentono, e basta. buona notte amiche ed amici. Samuel, la sua canzone di San Remo, dove se non ci andava era meglio ma comunque non è una brutta canzone anzi, "Vedrai".

17 commenti:

  1. Oggi è san Faustino la festa dei single.... Ole finalmente senza tante moine.

    RispondiElimina
  2. Per certi versi anche il mio san Valentino é stato diverso dai precedenti... Molto diverso...

    RispondiElimina
  3. Io in Itali< non festeggio mai San Valentino... quest'anno che ero lontana ovviamente mi è mancato non festeggiarlo!
    Sono andata a cena con due mie colleghe di cui una arrivata dall'Italia proprio ieri pomeriggio e poi ho fatto una lunga passeggiata...E' stato comunque molto carino!

    RispondiElimina
  4. Oh, quando vengo a Milano e non trovo posto, ti metto un commento qui e me lo procuri tu XD

    Moz-

    RispondiElimina
  5. Noi San Valentino lo abbiamo festeggiato domenica perché eravamo liberi. Ieri è stata una giornataccia piena di cose andate storte che peggio di così non poteva andare.

    RispondiElimina
  6. Io e l'interista abbiam festeggiato sabato con cenetta romantica in casa (e una bottiglia di Ca' del Bosco Vintage collection...) :)
    A me 'sta cosa del "hai capito chi sono?" ha fatto ridere un sacco eh

    RispondiElimina
  7. A me dell'Argiolas piace il bianco Costamolino. Buon San Valentino, Fra!

    RispondiElimina
  8. Per me San Valentino è per gli adolescenti.
    Troppo zucchero mi nausea.
    "Il ristorante che controllo io" mi ha fatto venire in mente una qualche scena de "il padrino"...

    RispondiElimina
  9. E rido, pensando al cummendator Zampetti

    TAAAAAK

    RispondiElimina
  10. Ehi, "uomo che non deve chiedere mai" anche io ho trovato posto in uno dei miei ristoranti preferiti ieri sera alle 19,30. Ed era pienissimo. Dici che è potere? Ma daiiiiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel tuo non so, in quello la mia amica l'hanno sfanculata, a me no.

      Elimina
    2. a me non mi "sfanculerebbero mai" dove mi conoscono...

      Elimina
    3. vuol dire che sei potente !

      Elimina
    4. Mi ripeto...lo so...ma meno male che vivo in culo al mondo ;D

      Elimina
  11. A me succede col tango: talvolta delle donne mi chiedono di intercedere per poter partecipare ad eventi della "milonga del mio cuore" colla donna che la gestisce.
    Per quanto mi riguarda ritengo che con quella persona ci sia un rapporto di affetto, fiduciario, cresciuto in anni (ormai cinque). E' il valore della eco-nomia a dimensione umana nella quale le relazioni sono ancora importanti. Le buone relazioni sono anche ottenere qualche favore. Ritengo che sia fisiologico.
    Forse anche potere perché tutto può essere potere. Se penso agli stuoli di approfittatori/trici saprofiti che avvolgono gli uomini di potere distinguo subito relazioni sane, ecologiche da quelle corrotte.

    RispondiElimina