Visualizzazioni totali

mercoledì 19 aprile 2017

half week

ieri sera sono andato a bermi una birretta con quelli del mio gruppo, fuori Milano (che chissà perchè, ogni volta che vado lì faccio sempre strade diverse seppure con indicazioni date dal navigatore). tra i presenti (non molti) gli ancora meno che domenica prossima faranno con me la Sarnico - Lovere. neanche a dirlo, quasi tutti più forti di me. avrei voluto bermi una birra media, ed invece ho bevuto una birra piccola. anche questo è un modo di essere "atleti". questa mattina sveglia alle sei e mezza (incredibile, vengo da due notti in cui dormo), per andare a fare l'ultima (credo) corsetta prima di domenica. faceva un freddo della madonna, che sembra di nuovo inverno. ma ai collant da corsa ho detto basta, indossato pantaloncini e termica, con sopra t-shirt dello stesso colore (incredibile, i colori abbinati per una volta). uscita non forzata, soprattutto nella prima parte. dal quarto km in poi ho pigiato l'acceleratore (si fa per dire), con un sesto km a 5'14". alla fine ho superato di poco gli 8 km, con zig zag tra gli ambulanti del mercato sotto casa, fatti a 5'29" al km. abbastanza soddisfatto. adesso non so se fare 5 km di scarico domani sera. penso più no che si.
anche perchè ho un fine settimana impegnativo. domani dovevo andare via ma è saltato causa riunione organizzata all'improvviso, venerdi mattina avrei una firma, anch'essa mezza saltata (anche se in parte stasera l'ho recuperata, e domani vediamo di fare il resto), nel pomeriggio ho un matrimonio (e quello non salta di sicuro), sabato un incarico di istruttore a sorpresa (ed anche lontano). insomma, non arrivo a domenica proprio riposato. in questi giorni dico e ricevo parole importanti. mi trovo anche a dare consigli, non sempre richiesti e che generano nervosismo. forse abbozzo delle forzature. vedo cose che non mi convincono. su tutto, mi sembra ci siano tante, anzi tantissime, inutili perdite di tempo. e io in queste situazioni so che qualcosa devo fare. anche perchè io so cos'è giusto e cosa no. ma se ne parla dalla settimana prossima, non adesso. buona notte amiche ed amici.

6 commenti:

  1. Sì buonanotte, magari...

    RispondiElimina
  2. Già sapere cosa è giusto e cosa non lo è, è un gran passo avanti :)

    RispondiElimina
  3. Mi raccomando per la Sarnico Lovere. Lo sai ciò che è giusto: parti piano e poi rallenta :)

    RispondiElimina
  4. Vero. Si è sportivi anche nelle proprie scelte alimentari.

    RispondiElimina
  5. è per quello che ho smesso di correre...
    non posso rinunciare alla birra media
    buon we :-)

    RispondiElimina
  6. Pippa mia ha anticipato..(ma la nostra telepatia è spaventevole... ) .. a saperlo cosa è giusto e cosa no.. non ti renderebbe tutto tremendamente noioso però? ..a meno che tu dica.. si lo so.. ma non è detto che rispetti i dettami della Mia Logica... ;)

    RispondiElimina