Visualizzazioni totali

venerdì 5 maggio 2017

get rid of the ass

prima ieri verso le 18, poi oggi intorno alle 13, ho subito due attacchi lavorativi pesantissimi. ogni tanto capita, lo sapete ormai. sarei anche abituato. ma a quello di oggi ho replicato in maniera fortissima. equilibrata, sia chiaro, ma alzando la voce. facendo l'offeso, alzandomi in piedi, uscendo dalla stanza. certo c'era (volutamente) un pò di teatrino. ma alla fine di quel quarto d'ora di "confronto" mi girava veramente il cazzo. chissà perchè ho attaccato in questo modo. no, lo so il perchè. avevo, magari formalmente no, ma sostanzialmente ragione. chi fa il mio lavoro fa un pò di briciole. ogni tanto deve decidere in fretta e non ricordarsi che ci sono gerarchie e ruoli. e poi può essere anche che oggi avevo l'adrenalina alta. era previsto un closing importante. prima al mattino, poi rinviato al pomeriggio, poi rinviato e basta. il motivo ci sta. non è perso per carità. ma i tempi si dilatano. ed il tempo è nemico dei risultati.
detto ciò, questa mattina alle sei ero già sveglio. stavo facendo un sogno strambo ma non me lo ricordo. ce l'ho lì tra un neurone ed un altro, ma non me lo ricordo. ma era strambo forte. avrebbe suonato la sveglia da lì a breve. perchè c'era da andare a correre. e così è stato. oddio, con tanto sonno, un pò rincoglionito e i due sbagliati di ieri sera che si sentivano. naturalmente solo un caffè nello stomaco, che mica dovevo fare tanti km. connect dice che c'erano 9 gradi questa mattina. il tempo era freschino ma il sole rendeva la martesana bellissima e la situazione ideale per correre. ho fatto il giro del parchetto e poi mi sono immesso sulla martesana. fino a via adriano sono andato tranquillo, al ritorno ho accelerato. gli ultimi 3 km li ho fatti a 5'08", 5'18", 5'12". l'obiettivo era fare 9 km e ho fatto 9,09 km in 49'42", 5'28" al km. meglio del previsto. ora se ne parlerà domenica mattina, la settimana prossima sarà tendenzialmente di scarico che si avvicina la mezza di buccinasco. stasera potrei uscire come stare a casa. ognuna delle due opzioni potrebbe andarmi benissimo. vi auguro un buon fine settimana, comportatevi bene e non peccate.

8 commenti:

  1. Auguri ricambiati
    ps. no dai, la Tatangelo proprio no..

    RispondiElimina
  2. ahah.. mi mancano sti scazzi al lavoro... da nove mesi ormai... dovrò recuperare appena rientro... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma te è 9 mesi che stai in malattia?????

      Elimina
  3. Io non ho la forza di peccare questo we...
    E comunque mancherebbe una componente fondamentale del peccato 😀

    RispondiElimina
  4. Alla fine che hai deciso? Immagino casa, dopo quel che è successo a lavoro^^
    Buon weekend a te :)

    Moz-

    RispondiElimina
  5. Non pecco vai tranquillo FRANCESCO pecco d'ira questo si tra i dottori che tergiversano( e vengo da una famiglia di medici..che razza-..) analisi che tardano...visite che si spostano in continuazione..ectetc..e nervi a fior di pelle e io sempre lì ad aspettare gonfiata dal carissimo cortisone, 50 giorni per ora e non finisce qui....
    Sfogati, sii duro , spesso fa bene e dà ottimi risultati!
    Bacione

    RispondiElimina
  6. A chiusura del weekend posso dire che il tuo "non peccate" è stato rispettato e penso proprio non sia un bene :P

    RispondiElimina