Visualizzazioni totali

domenica 14 maggio 2017

mezza di bucci 2017

ci sono gare che amo a prescindere. anche se quando le corro fa sempre un caldo della madonna, che sia settembre piuttosto che maggio - da quest'anno hanno anticipato la data - e poco importa che la partenza sia alle 8.45. oggi c'era la mezza di bucci, dove bucci sta per buccinasco, ridente località alle porte di milano nota anche per altre vicende diciamo di 'ndrangheta e sequestri di persona alquanto famosi (non pensate ad una cittadina ghetto, non c'è una casa che sia brutta, e sembra di stare in svizzera). è la terza volta che la corro. era una settimana che guardavo al meteo. ancora ieri la app di 3bmeteo dava possibilità di pioggia ed una temperatura alle 9 del mattino di 14 gradi. ce n'erano 19 invece, ed un sole bello tosto. ma ripeto, non ha importanza. la mezza di bucci è la mezza perfetta: zero mondanità, organizzazione che non ci guadagna un euro (la organizza un negozio di running, al limite sta lì il guadagno) e che non sbaglia mai nulla, e poi una cornice ideale anche per il tipo di partecipante. sia chiaro, non mancano le schegge. chi ha vinto mi pare lo abbia fatto in 1 ora e 13 minuti. ma è un evento che attira le società milanesi, pavesi, dei dintorni insomma. accetta pochi iscritti alla competitiva (mi pare 450), ed in parallelo fa tre tapasciate. ma in fondo la stessa mezza è una tapasciata approvata fidal insomma. io sono partito bene. ai 5 in meno di 28 minuti, ai dieci in 56 e mezzo. poi è iniziato quel tratto che conosco bene, dall'11° al 15°, quattro km in rettilineo completamente sotto il sole. dove l'unica cosa che desideri è arrivare al ristoro dei 15 (che in realtà è un pò prima) per bere. e in una giornata come oggi bevi i sali, prendi una bottiglietta d'acqua e devi farti venire la voglia di ripartire perchè da lì ripartire è un macello. fino ai 18 comunque ero ancora sotto i 6' al km, e senza forzare particolarmente. il 19° era tutto in un parco, ma il percorso era di nuovo completamente sotto il sole. l'ho fatto da schifo, quasi camminando si può dire anche se non stavo affatto camminando. al 20° mi son detto "Francesco riparti, cerca di farli bene questi ultimi 2 km cazzo". e di buona lena così ho fatto, anche se di buona lena mi pare termine esagerato. però ho chiuso allungando. non sono riuscito a recuperare quel 19° di merda, ma alla fine i 21,20 km (un centinaio di metri in più rispetto alla misurazione della mezza) segnati dal garmin li ho fatti in 2 ore, 8 minuti e 4 secondi, a 6'03" al km. ho chiuso alzando le braccia al cielo, vediamo se uscirà la foto sui siti di podismo (e lo so, ormai è un must, ma a 51 anni quasi concedetela qualche vanità). questa mattina alla partenza c'era il fratello di una mia collega (che con me aveva fatto la relay marathon a milano), alla sua prima mezza. l'ha fatta in 1 ora e 41 minuti, anzi mi pare anche meno. roba stellare, questo è un atleta vero. poi ho visto altre persone conosciute nella community di running milanesi. è vero che si corre da soli, ma essere con qualcuno prima e dopo non è cosa negativa. uno di questi l'ha fatta in 1 ora e 27. di lui parlai a suo tempo, per le frasi della fidanzata runner strainnamorata, ma questa è un'altra storia. stasera si va a mangiare nel mio ristorante che non è più il mio ristorante, ma anche di questo vi ho già parlato. vabbè, recupero quello che ho consumato questa mattina, anche perchè non è che a pranzo abbia mangiato chissà che. buon proseguimento di domenica a tutte e tutti.
ps: Clorì, sto ascoltando i Catherine Wheel, "ferment", ma che disco era????

9 commenti:

  1. Dai che vai alla grande.. sana invidia intanto... ;)

    RispondiElimina
  2. E pure oggi hai guadagnato una medaglia! Bravissimo Fra!

    RispondiElimina
  3. Se è il disco che penso io è una creatura di David Byrne, dove si parla del tormento di Santa Caterina e la sua punizione, nata per il teatro , e rappresentata molte volte in Usa. Album raffinato e da veri collezionisti.
    Per il resto complimenti a te come sempre , la passione per una specialità va sempre esaltata al meglio comunque vada.
    Abbraccione simpatia!

    RispondiElimina
  4. Non tantissimi giorni fa mi è capitato di ascoltarli in una di quelle playlist che crea youtube partendo da un artista simile, poco tempo prima avevo ascoltato qualcosa dei Blonde Redhead, "In particolar", e poi c'erano loro (lo so perché ho guardato il telefonino per capire), i Slowdive (ogni tanto youtube in uno di questi mix mi propone un loro brano), i Verve (mi sa che non capitava da 16 anni)i Cigaretters After Sex (la stessa coa dei Slowdive) e poi non so. Però, per quanto mi riguarda non sono una grande ascoltatrice di questo genere. Qua lo "shoegazino" sei tu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha come si vede che non mi conosci veramente. Uh, a quest'ora avresti già aggiustato il tiro.
      Ciao ;)

      Elimina