Visualizzazioni totali

giovedì 11 maggio 2017

zighidà

questa mattina avrei corso. nel senso che non so bene se l'ho fatto o se l'ho sognato. il fatto è che ho dormito più del solito, per svegliarmi però più stanco del solito. dovrei avere fatto gli ultimi 7 km di scarico prima della mezza di domenica prossima. non sono in forma, ma chi se ne frega. stasera sono andato in un bel posto alla periferia della città, una fabbrica ripristinata a locale per concerti, dove suonavano gli statuto, storico gruppo ska e mod torinese. non sono andato a sentirli solo per interesse musicale o per la comune città di provenienza, ma perchè sono amici. o meglio, io sono amico del cantante, con cui abbiamo condiviso l'esperienza del servizio civile, della consulta giovanile di un grande comune alle porte di torino (gli ultimi barlumi di attività politica 25 anni fa), della gestione di una sala prove e tante altre cose di quando si era giovani ma tanto giovani. boh, cosa sarà questa, la 30° volta che li vedo suonare' ma no, io credo molto di più. la prima volta fu nel 1988 o 1989. andarono anche a San Remo, nel 1992, grazie al contratto con la EMI dell'anno precedente. ottavi classificati nelle nuove proposte. per un lustro questo gli permise di vivere di musica, poi sempre meno, ma oggi a vivere di musica sono pochi, così pochi che neanche potete immaginarlo. però sono sempre lì, inossidabili, da 34 anni a cantare e suonare. stasera hanno fatto anche un bel concerto, fatto dei pezzi degli anni '80 e primi '90, visto che è uscito da poco un disco commemorativo del loro disco più famoso, quello di 25 anni fa per l'appunto, "zighidà". naturalmente sono andato nei camerini, se così vogliamo chiamarli, prima e dopo il concerto per salutarli. e vabbè, abbiamo ricordato un pò di storie di quel periodo. io gli ho ricordato che sono depositario di un segreto del suo "personaggio", che non può essere assolutamente rivelato. volete saperlo? eh no ragazzi, sennò che segreto è? per tre giorni sarò via per lavoro. divertitevi e non peccate. buona notte a tutte e tutti.

10 commenti:

  1. Di correre io sicuramente lo sogno solo, per ora.. ma torneranno tempi migliori.. con i tuoi vecchi amori ska, mi hai fatto ricordare che ero un fan dei Madness.. ancora suonano.. ma dev'essere difficile anche per mostri come loro.. ;)

    RispondiElimina
  2. Nella comune avevate, ciascuno, la propria BMW, Audi, Mercedes?

    RispondiElimina
  3. Che curiosità che mi è venuta, adesso :D

    RispondiElimina
  4. Ho visto un concertino degli Statuto l'anno scorso in centro a Vercelli: brillanti, simpatici, in gran forma a parte quello che fa anche il cuoco. Il cantante è bionico.
    Che carino questo blog, direi la mia miglior scoperta del web dell'ultimo anno, e che piacere leggere le avventure di un runner. Bravo!

    RispondiElimina
  5. Gli Statuto li ho sentiti anche io, pensa tu... li conosci di persona! E conosci anche un segreto!^^

    Moz-

    RispondiElimina
  6. Abbiamo vinto il festival
    di Sanremo.

    Abbiamo vinto il festival
    di Sanremo.

    Perché?
    ...

    RispondiElimina
  7. Si vede che di dormire più del solito avevi bisogno, anche se alla fine non hai davvero riposato.

    RispondiElimina