Visualizzazioni totali

giovedì 27 luglio 2017

17 gradi/2

altra mattina in cui ho puntato la sveglia alle 6 per andare a correre, ma questa volta è stata decisamente più dura. stavo sognando di brutto quando la sveglia ha suonato e ho fatto una fatica bestiale a tirarmi giù dal letto (tirarmi giù dal letto..... boh, così ho scritto...). però il senso del dovere runneristico è altissimo. questa volta ho pure addentato un pezzettino di torta tipica cremasca assieme al caffè, in via del tutto eccezionale. quando sono sceso faticavo a connettere credetemi. mentre correvo mi è venuto in mente un aneddoto degli anni '80, quando un mio amico militare di leva ma dedito alle canne in modo esagerato viveva come una sofferenza fare le marce ed un giorno mi disse " credimi, una volta ho pensato di cadere in avanti, spaccarmi la testa su una roccia in modo da andare in ospedale". io ovviamente non ho pensato a quello, ma certamente mentre correvo il pensiero di chiuderla in fretta l'ho avuto. poi man mano che si corre ci si sveglia. sono arrivato in via padova e son tornato indietro, anzichè proseguire fino al lambro. e siccome per l'appunto correndo mi stavo svegliando, col senno di poi potevo proseguire. vabbè, questa mattina mi è piaciuta la comunità runneristica della martesana. ho pure incrociato la mia amica triatleta col suo coach in fase di ripetute. ah le ripetute..... mi sa che proverò a farle domani sera (blande, sia chiaro). entrato nella fase "criceto", ovvero quei cazzi di km attorno a casa mia, l'obiettivo era arrivare a fare un'ora di corsa, e un'ora è stata. alla fine sono usciti 10,44 km, a 5'45" al km. neanche così male dai. che poi io mi do del pippa runner, ma la stragrande maggioranza dei miei coetanei è messa malissimo. anzi, pure quelli più giovani di me. ieri mattina ero in giro per lavoro e sentivo un programma alla radio che parlava di problemi alle ginocchia, alle caviglie, alle articolazioni in genere. c'è un mare di persone che hanno cartilagini a pezzi, ernie preoccupanti, schiene malconce. io bene o male viaggio quasi sempre oltre i 150 km di corsa al mese. e da quando ho chiuso col calcetto toccando ferro e facendo i debiti scongiuri non ho avuto grossi problemi. vabbè, vorrei scrivere di altro, ma magari se ne parlerà al prossimo post. buon proseguimento di giornata a tutte e tutti.

3 commenti:

  1. Guarda che anche tra i miei coetanei é un continuo spaccamento di crociato e menisco...
    Molto peggio direi

    RispondiElimina
  2. Le mie ginocchia fan male da quando ero una adolescente. Condropatia congenita, in pratica una cartilagine che cresce troppo. Non posso fare alcuna attività fisica che richieda di mettere sotto sforzo le ginocchia.
    Considerato che il mio sport è sempre stato l'equitazione un bel problema...

    RispondiElimina
  3. Io stamattina mi sono svegliata alle 6:30 grazie al camion che raccoglieva il vetro. Stavo sognando.
    Mi sono letteralmente buttata giù dal letto e sono uscita, come hai fatto tu. Un abbraccio.

    RispondiElimina