Visualizzazioni totali

mercoledì 30 agosto 2017

tre fatti

oggi ho ripreso a lavorare. ma prima di parlarne, vi dico che non solo ho corso domenica, ma anche lunedi (7,5 km e mezzo) e questa mattina (5 km "veloci" prima di andare al lavoro). wonder runner mi ha scritto in un msg whatsapp qualche ora fa che sono uno che non molla, che vado avanti sempre con la testa alta, nella corsa e nella vita. parole troppo buone oserei dire, ma di sicuro chi ha a che fare con me può essere certo della mia affidabilità. sulla parte runneristica, in realtà so di andare col freno a mano tirato. non forzo, non faccio ripetute, preferisco fare qualche km in più rispetto ad una prestazione al meglio. domani ovviamente non correrò, se ne parla giovedi, chiudendo agosto con kilometraggio penso intorno alla quota di 150. beh, potevano essere di più, ma nel mese ho nuotato e camminato in montagna (e non solo) ed è pur sempre movimento. questa notte, verso le tre, ho fatto un sogno strano. ero in una specie di foresta, forse una jungla, e c'era mia sorella. ma non la sorella di adesso, già adulta finita, ma di quando poteva avere, che so, 15 anni. da un acquitrino usciva un coccodrillo, che si avventava su di lei. io cercavo di colpirlo, grazie ad uno scatto repentino, con un coltello. ma nel sogno non si capiva se ero riuscito nell'intento. la giornata lavorativa è stata ovviamente soft. siamo ben pochi in ufficio, ma siamo ben pochi in italia a lavorare. non so se è stato così anche dalle vostre parti, ma erano anni che non vedevo così tanti negozi chiusi e per un bel lasso di tempo. e non parlo di negozi che vendono scarpe, ma parlo di bar e generi alimentari. mah, io resto dell'idea che da noi si lavora troppo poco, e che questa sia una delle cause più importanti della non piena ripresa dopo la crisi. per inciso, anche molti dei miei clienti li ho trovati ancora in vacanza. infine voglio raccontarvi questa storia. diciamo che è una storia ipotetica, nel senso che da buon osservatore provo ad interpretare ciò che vedo. vero o no che sia, non ne avrò mai la controprova. c'è una donna, relativamente giovane. questa donna ha una sua carica sensuale, ma non è bella. diciamo che è la classica "border line" (forse chi mi segue da splinder conosce la storia della donna "border line"). poi non si piace. soprattutto non le piace il suo corpo. le foto dei social sembrano dimostrare ampiamente ciò. è una donna non convenzionale. ha interessi un pò di nicchia, a cavallo tra l'arte e la poesia. è una esteta. le piacciono gli uomini. quelli belli. solo che siamo in presenza di un gioco non a somma zero. per come è fatta lei, bello può trovarlo, ma sarà difettato. non sarà certo un appassionato di arte, di buone letture, di ottima musica. avrà bei bicipiti, ma neuroni limitati. avrà qualche disastro alle spalle, qualche anno in più di lei, ma paradossalmente ciò gli può garantire affidabilità. se una persona vi piace per intero, prendetela al volo. oppure non fatevela sfuggire. buona notte amiche ed amici, e buon giorno per domani.

13 commenti:

  1. Confermo: mai come quest'anno avevo notato una chiusura così prolungata degli esercizi commerciali. Vero è che se devo tenere aperto per vendere poco o niente, tengo chiuso un giorno in più (e in effetti i negozi stanno cedendo il passo ai centri commerciali ormai)

    RispondiElimina
  2. Mi incuriosisce la definizione di donna borderline...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono passati 16 anni ma il mio amico A. ride ancora.....

      Elimina
  3. Ho ripreso a lavorare ieri.. e ho avuto la tua stessa impressione.. ritmi ancora lenti e a mezzo servizio.. negozi chiusi per ferie come mai in precedenza.. toccherà attendere il 4 settembre per ritmi più sostenuti.. solo che io me ne rivado al mare una settimanella coi miei.. tanto per riprendere senza strappi eccessivi.. a rate diciamo..

    RispondiElimina
  4. perchè uno bello deve per forza essere difettato? Questi sono luoghi comuni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nel senso che ci sarebbe troppa asimmetria se l'avesse trovato bello ed intelligente

      Elimina
  5. Risposte
    1. sai come la penso..... le relazioni affettive sono relazioni sociali, e si basano su rapporti di forza, simmetrie ed asimmetrie, pesi e contrappesi. poi ci sono le eccezioni, ma sono per l'appunto eccezioni. calciatori con donne brutte non ne ho quasi mai viste.

      Elimina
    2. cintura nera di razionalità. Non vorrei vederti eseguire tutto il kata

      Elimina
  6. Parole giuste, secondo me. Tu mi sembri davvero uno di quelli che non mollano mai e la tua determinazione nella corsa lo dimostra chiaramente. Bravo :)

    RispondiElimina
  7. Bello e vero il consiglio finale :)
    Quanto al sogno, se dovessi provare a "tradurlo" ti chiederei: a quell'età cosa è successo a tua sorella, ma soprattutto per cosa ti senti in colpa?
    Il coccodrillo può essere la voracità maschile, un ragazzo che l'ha fatta soffrire e tu non hai potuto/saputo fare molto per lei...

    Moz-

    RispondiElimina
  8. Non c'è maggiore asimettria con un "bello difettato"? Visto che ancora di meno apprezzerà il lato intelligente della suddetta?

    Comunque buon rientro ;)

    RispondiElimina
  9. Uhm, vedo che del quarto fatto non ne hai parlato. E cioè che non c'è più il commento anonimo.

    RispondiElimina