Visualizzazioni totali

domenica 19 novembre 2017

StraRivoli 2017, a volte ritornano

l'avevo fatta due anni fa, un weekend che ero dai miei. una domenica mattina fredda e nebbiosa. pur avendo vissuto a rivoli per undici anni, non mi ricordavo che cosa fossero le salite della collina morenica rivolese. ma fu una bella esperienza, che oggi ho rifatto. ho mandato mio papà ad iscrivermi venerdi mattina ed eccomi pronto per il bis. quest'anno gli iscritti erano pochi. ho chiesto il perchè ad un runner, mi ha detto che la concomitanza con una gara al valentino non ha aiutato. secondo me eravamo non più di 300. ed in più, cosa per me strana, benchè fosse una gara fidal non c'era il chip in dotazione. è una gara di 10,6 km, ma con i primi sei km di salita, continua ed inesorabile salita. il più ripido è il quarto km. due anni fa lo avevo fatto marciando, oggi l'ho fatto in 7'15", 68 metri di dislivello. non solo, oggi la salita l'ho fatta meglio di due anni fa, forse perchè mi sono gestito meglio o forse perchè ne conservavo il ricordo. dal sesto si attraversa il bosco dietro il castello di rivoli. è discesa, ma è meglio non scendere forte perchè inciampare è un attimo. e tra l'altro un paio di strappi in salita ci sono lo stesso. poi si fa la scalinata che porta al castello, altra parte critica, e finalmente stavolta si scende su asfalto. questa volta, a differenza di due anni fa, non ho voluto forzare la discesa. in realtà era per quei 6 km in salita che ho voluto rifare questa corsa oggi. solo nell'ultimo km e mezzo ho alzato il ritmo, ovvero quando le gambe si sono disimballate. alla fine ho chiuso in 1h06'46", circa 30 secondi in più di due anni fa. ma sono molto più soddisfatto di due anni fa. me lo avrete letto più volte: se i runner torinesi sono più tosti di quelli milanesi è per la possibilità di allenarsi su continui strappi. che da collegno in poi sono salite vere e proprie. da noi a milano sarebbe impossibile trovare, come oggi, 163 metri di dislivello in poco più di 10 km. peccato per la dimensione organizzativa: 10,6 km senza ristori intermedi, con al traguardo a mala pena del the caldo, un pacco gara fatto da mezzo chilo di pasta e mezzo chilo di caffè è veramente poca roba (ah no, c'era anche una bottiglietta d'acqua). ma posso consolarmi con la bellezza della corsa. magari proverò ad allenarmi lì una prossima volta. sperando di non perdermi. detto ciò, buona notte a tutte e tutti, o buon giorno per domani.

2 commenti: