Visualizzazioni totali

venerdì 29 dicembre 2017

bilancio 2017/2 (la corsa)

ci sarebbe da dire che ho passato un buon periodo natalizio vicino ai miei, ci sarebbe da dire che ho salvato in extremis l'anno lavorativo, ci sarebbe da dire che ieri pomeriggio sono stato ad un funerale tristissimo, ci sarebbe da dire che da oggi e fino alla befana sono in ferie. ma l'ultimo post del 2017 lo voglio dedicare all'oggetto sociale del mio blog, che è la corsa. poco prima aver scritto il post che precede questo avevo fatto una uscita (spastica, come quella di questa mattina peraltro) che mi faceva superare di qualche centinaio di metri i 1800 km di percorrenza annua. e con l'uscita del 24 dicembre, quella del 26 e quella di oggi (spastica, ribadisco) sono a 1829 di strada o campagna percorsa in questo 2017. se, come penso, farò ancora una uscita entro il 31 dovrei chiudere attorno ai 1840 km. che non è pochissimo. certo, niente rispetto ai runner di qualità. molto, se lo paragono a quanto ho fatto negli altri anni. per dire, nel 2016 ho fatto 1436 km, 400 in meno di quest'anno. ed entrando nel dettaglio di questo 2017, si è trattato di fare mediamente più di 150 km al mese, ad una media di 10,4 km/h. un pò meno veloce che negli anni precedenti, ma ciò è normale, avendo più puntato sulle uscite lunghe (e non riuscendo più ad andare "veloce" come un tempo sulle 10 km). sette mezze maratone più una tapasciata da 22 km, la sarnico lovere mia distanza più lunga, diversi allenamenti sopra i 20 km. è stato l'anno in cui sono sceso sotto le 2 ore nella mezza (sia in gara che in allenamento). soprattutto è stato l'anno in cui non mi sono mai infortunato, non seriamente quanto meno. fastidi, sempre tanti quelli. purtroppo non c'è verso di eliminarli. un pò dovuti all'essere vecchio, un pò dovuti al fatto che non conduco una vita da atleta (anche perchè non lo sono). ma il bilancio è in buona parte positivo. l'unico cruccio è non avere fatto la maratona. doveva essere reggio emilia il 10 dicembre, ma novembre e dicembre non mi sono stati d'aiuto. sono stati i peggiori mesi dell'anno anzi, e solo con tanta forza di volontà sono andato a correre, con una uscita su due da circo togni, se non da teatro degli orrori. proveremo nel 2018. sono iscritto a milano, che sarà tra meno di tre mesi e mezzo. sembra lontano, ma non lo è affatto. col 2018 vediamo, tra i tanti propositi prefissati, di tornare a correre con un pò di criterio e di risultati, che la forza di volontà è importante ma di per sè insufficiente. in ogni caso correre è stato bello, mi ha dato tante soddisfazioni e diciamo che ha salvato l'anno insieme a poche altre cose. anche quando terminavo una uscita spastica non c'era scoramento ma voglia di recuperare, con l'uscita successiva, la performance negativa. il tutto sempre in chiave molto relativa, sia chiaro. non otterrò mai grandi risultati, ma si è runner se ci si impegna da runner. e io credo di esserlo, nella vita e nei pensieri di tutti i giorni. a me piace correre, perchè correndo si va avanti.

il blog prende qualche giorno di pausa, di pari passo con le mie vacanze. ci si legge dopo la befana. buon fine anno a tutte e tutti, ma soprattutto buon 2018. un abbraccio globale.

8 commenti:

  1. Buone vacanze. E se anche metti in pausa la corsa, non smettere di andare avanti

    P.

    RispondiElimina
  2. Goditi tutto, allenamento e riposo e famiglia.
    Bacio

    RispondiElimina
  3. Io voto per uscite lunghe FOREVER! Tutta un'altra cosa. Sono allenanti e difficilmente ti infortuni. Tanto poi ogni tot inserisci del fartlek ed anche col ritmo stai a posto.

    RispondiElimina
  4. Buona pausa e buon inizio nuovo *.*

    RispondiElimina
  5. Buone ferie Fra.
    Mi spiace per il funerale tristissimo ma sono contenta per il resto. Baci e auguri per il nuovo anno.

    RispondiElimina
  6. pensate, lui ne ha fatti 3063, io 1840.....

    http://www.corroergosum.it/corse/notizie/1387-corse-2017-3063-km-e-due-nuovi-personal-best

    RispondiElimina
  7. Eh, come canta Bruce Springsteen: Born to run.
    Ciao :)

    RispondiElimina
  8. Anno nuovo, nuovi record.. go go go!

    RispondiElimina