Visualizzazioni totali

domenica 17 dicembre 2017

sabato e domenica

ammetto che fare regali non sia esattamente di mio gradimento. soprattutto quando questi regali sono indotti da appuntamenti organizzati "ad hoc", ideati per "scambiarci gli auguri" e le persone con cui ti scambi questi auguri non sono esattamente nella lista dei tuoi amici preferiti. ma come in ogni aspetto della mia vita faccio di necessità virtù, ed eccomi ieri mattina prima delle 10 presente al centro commerciale. per i miei veri amici regali di (credo) buon gusto e senza badare particolarmente al prezzo, per "gli altri" approfitto di una occasione ma comunque prendendo begli oggetti. poi però succede che oggi all'ora di pranzo vengo a sapere che "gli altri" non ci saranno causa malattia. e che l'unico giorno in cui potersi vedere sarà martedi. peccato che proprio quel giorno ho altro da fare. e allora sapete che c'è di nuovo? che ritorno al centro commerciale (questa volta strapieno, mica come la mattina prima), cambio i due regali che diventano due regali per me. ecchecazzo, ma si può?
doveva essere un fine settimana di riposo, ma così non è stato. anzi, sono abbastanza stanco e dopo la scrittura di questo post me ne andrò a dormire. ho trovato anche il tempo, e la voglia, di andare a correre questa mattina. ma non con quelli del mio gruppo, che alle 8 del mattino hanno affrontato il gelo dell'adda. alle otto del mattino dormivo ancora. mi sono alzato con  calma, ho iniziato a scrivere una relazione e solo verso le 10.30 mi sono vestito per andare a correre sulla martesana. c'era il sole ma un freddo della madonna. 2 gradi e diversi tratti di asfalto ancora con la patina di ghiaccio. ho corso 10 km in poco meno di 57 minuti, recuperando qualche secondo al km rispetto all'uscita di giovedi sera. rifiatato, 600 metri di defaticamento verso casa. vediamo ora quando fare la prossima uscita, che la mia agenda della settimana prossima è un enorme punto interrogativo. detto ciò, buona notte e buona settimana a tutte e tutti.

6 commenti:

  1. Fatto bene con i regali cambiati per te.
    Amen!

    RispondiElimina
  2. Hai fatto bene a cambiarli.
    Che poi i regali comandati, quelli da fare per forza, a me stanno proprio sulle balle.

    RispondiElimina
  3. "dopo la scrittura di questo post me ne andrò a dormire" alle 23:41 io di solito dormo da un bel po'...
    Per quanto riguarda il correre, ieri ho corso alle 14:45, appena dopo pranzo e appena prima di fiondarmi alla festa di natale del pattinaggio della piccolo
    It's a hard life!

    RispondiElimina
  4. È giusto anche fare regali a noi stessi.

    RispondiElimina
  5. Concordo con Pippa i regali pochi ma buoni.

    RispondiElimina