Visualizzazioni totali

mercoledì 14 febbraio 2018

di qua e di là, ripetute, sogni ed altro ancora

ieri ero al mare, oggi nel nordest. il mare è l'unico mare del nord (vabbè, c'è anche l'altro, ma faccio fatica a definirlo mare), il nordest è il nordest (sto proprio invecchiando, mi trovo bene a parlare con quelli del nordest, l'asse della A4 ed io parliamo la stessa lingua). stamattina la sveglia era alle sei, con una notte un pò agitata e con sogni di cui parlerò dopo. ho saltato pranzo, mi sono fermato in un autogrill verso le 16.45, sulla via del ritorno, per mangiare in un burger king. a casa sono arrivato ben dopo le sette, ma mi sono cambiato in fretta e furia che volevo fare le ripetute, o quello che mi riusciva di fare. oddio, semplice non è stato. un primo riscaldamento veloce, poi quasi subito un 5x300, e qui la fatica è pure aumentata. sulla quartultima dovevo essere proprio devastato, tanto che una runnerina (anche forte, ma la conosco, la vedo spesso) si è fermata a chiedermi come stavo. ho apprezzato il bel gesto ed ho pure apprezzato la runnerina devo dire, col suo fisico asciutto e minuto. sono passato ad una fase di defaticamento, successivamente ho fatto una 6x200, e ogni volta che andavo avanti ed indietro passavo davanti a due che si stavano fumando una canna. poi un altro km di defaticamento, che mi è uscito di nuovo veloce perchè dopo le ripetute è inevitabile sul breve andare forte. in totale sono stati più di 7,5 km fatti nell'insieme a 5'09". insomma, proprio male non è. dicevo dei sogni della notte scorsa. nel primo sogno c'era berlusconi, con la faccia da vecchio rincoglionito di adesso (per inciso, cercatevi le sue ultime uscite, cioè è veramente in preda al parkinson e all'alzheimer. ohi, uno che lo vota dovrebbe essere arrestato per alto tradimento). aveva addosso una giacca di legno nero ma le spalle erano bianche. allora io mi mettevo lì con una specie di raschietto e sfregavo con forza affinchè le spalle diventassero nere anch'esse. nel frattempo l'espressione del suo volto cambiava, diventando una specie di max headroom. mi sveglio, forse vado in bagno, forse vado a bere, mi riaddormento e sogno di avere 4 figlie adolescenti, la cui stanza è un casino della madonna. ad un certo punto però cambia la scena e la stanza diventa il trionfo dell'ordine. i quattro letti perfettamente composti attaccati alle pareti (tra l'altro la stanza era esagonale), idem per gli armadi che sono posti di fronte. tra l'altro oggi mia figlia ha dato il suo primo esame e domani avrà il secondo. quello di oggi proprio male forse non è andato. i primi esami sono importanti, perchè servono a capire come gestirsi i tempi di studio. sono contento di come si stia approcciando all'università. vi ho detto che sabato scorso ho fatto un aperitivo con mia figlia e sua mamma? no, non ve l'ho detto. mia figlia è stata contenta, ha ricordato che da piccola sognava che noi tornassimo assieme (faceva i disegni con la famiglia ricomposta. che schifo facciamo noi genitori separati, siamo proprio delle merde egoiste......), la mia ex moglie se ne è uscita con una frase talmente improbabile da ghiacciarmi la schiena. no per carità, non ci voglio pensare dai..... buona notte amiche ed amici, domattina di nuovo sveglia presto.....

10 commenti:

  1. Mi chiedevo... ma se la runnerina avesse fatto delle avances.. je l'avresti fatta?! ..o avresti declinato a momenti migliori?...

    RispondiElimina
  2. Berlusconi è max headroom, hai proprio preso in pieno.
    Anche qui ti dico: occhio a non esagerare!

    RispondiElimina
  3. I primi esami universitari per me furono scoraggianti, come lo è il primo anno di ogni facoltà di Economia
    Quando ho collaudato il mio metodo di studio è filata liscia e ho concluso in maniera discreta direi e nei tempi

    In bocca al lupo alla matricola ;)

    RispondiElimina
  4. Non so quale frase sia uscita dalla bocca di tua moglie, ma spero non abbia rovinato il vostro aperitivo in 3, che certamente ha reso felice vostra figlia :)

    RispondiElimina
  5. Ma ci vuoi forse dire che tua moglie piano piano ci stia provando? :O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. direi di no, visto che è sposata e madre di un figlio di 5 anni e mezzo. però addossava a me la responsabilità della separazione, che mi pare veramente una falsità enorme. persino mia figlia l'ha guardata stranita

      Elimina
  6. Oh mamma mia, il Berlusca, che soggettone, più un comico che un politico ormai! 4 figlie femmine ed adolescenti, incubo altro che sogno! Ma infatti, qui la ex moglie sta riprovando a farsi spazio? Un ritorno di fiamma alle porte dell'ormai passato San Valentino! :P

    RispondiElimina
  7. Io ho sognato che dovevo fare una tac!

    RispondiElimina
  8. ...meno male che io dormo poco, l'insonnia l'ha sempre più vinta...

    RispondiElimina