Visualizzazioni totali

domenica 18 marzo 2018

una serie di cose

non aggiorno da qualche giorno il blog, quindi è il caso di fare gli opportuni aggiornamenti:

  • da metà settimana a venerdi pomeriggio sono stato in giro per lavoro. forse qualcosa ho combinato e forse no. in ogni caso, credetemi, è al 6 e mezzo che punto, con tutte le considerazioni del caso.
  • nel tardo pomeriggio di venerdi sono riuscito a fare 6 km a 5'15". in pantaloncini e maniche corte, in una martesana che sapeva di primavera. bellissimo.
  • dopo cena serata musicale; sono andato a sentire, in un locale fuori milano, uno dei tanti gruppi della mia amica A. devo dire che è migliorata tantissimo. ha iniziato certo in non più giovanissima età a coltivare questo hobby, ma lo fa seriamente e i progressi sono evidenti.
  • ieri puntata nel nordest per una giornata didattica. sono incazzato ancora adesso tanto ho dovuto discutere. centinaia di km sotto la pioggia per farsi sangue marcio e fegato come un pallone da rugby. ho mosso le mie leve di relazione per capire se ho toccato qualche mammasantissima, pare che non sia così e che anzi ci sia della recidiva.
  • oggi pomeriggio sono andato a correre. non avete idea della pioggia che c'era. a tratti sembrava grandine. ho fatto il naviglio fino a vimodrone poi al ritorno per variare la testa ho fatto lo urban runner a rischio polvere sottili: via palmanova, via padova, viale monza. non so che cosa ci fosse di più inquinante oggi, nonostante la pioggia. dal 14esimo ho iniziato a sentire la fatica. chiaro che la pioggia di oggi rendeva la corsa più impegnativa. imboccata nuovamente la martesana sotto casa mia mi sono fermato. 17km e mezzo fatti in meno di 1h45', a 5'59" al km. niente di eccezionale ma almeno ho scaricato l'incazzatura. dopo la corsa ho assunto una barretta energetica comprata ieri. non l'avessi fatto, mi si è piantata nello stomaco e non l'ho ancora digerita, tanto che ancora non ho fatto cena. e anche per quello che non riesco ad andare oltre la mezza maratona, io non riesco ad alimentarmi durante e dopo la corsa, non c'è un cazzo da fare. vabbè, chiudiamo questa settimana, confidando nella prossima. un abbraccio globale a tutte e tutti.

12 commenti:

  1. Beh, dai, magari bagnato ma comunque hai fatto tante cose anche belle^^

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Un ritorno ai cinque punti?
    Confidiamo nella settimana che arriva, meglio per tutti...

    RispondiElimina
  3. per la pioggia, usa 3bmeteo. Ieri è stata dura uscire di mattina presto (anche considerando lo gnocco fritto e quant'altro) ma ti giuro, ne è valsa la pena. Appena sono entrato in casa ha iniziato a piovere e io non ho preso una goccia! Eppoi avevo già preso la mia razione domenica scorsa (18K di lavata)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non potevo correre al mattino

      Elimina
    2. Sì sì, la mia era un considerazione.. .poi c'è tutta la vita che condiziona :)

      Elimina
  4. Complimenti alla tua amica per i risultati, l'età condiziona,ma non è un ostacolo!

    RispondiElimina
  5. Si dice corridore bagnato corridore fortunato?

    RispondiElimina
  6. Meglio la corsa dal profumo primaverile che quella sotto la pioggia, sicuramente. Che poi questo - se non ci fosse continuamente pioggia - sarebbe il periodo migliore per uscire. Né caldo né freddo.

    RispondiElimina
  7. magari prova le barrette biologiche che non contengono schifezze..

    RispondiElimina
  8. prossima volta torta! Altroché barretta!

    RispondiElimina