Visualizzazioni totali

martedì 12 marzo 2019

mi chiamo francesco e non corro da 8 giorni

due domeniche fa mi sveglio con una punta di mal di gola ed infiacchimento generale. decido lo stesso di alzarmi e di andare a correre. una fatica bestiale, non ricordo quanto abbia fatto, probabilmente un 14 km. resto tutto il giorno a casa rintronato, prendo un antinfiammatorio che sento arrivare l'influenza. al mattino dopo mi alzo che ho da andare in trasferta. anzi ho tre giorni in trasferta. il lunedi faticosissimo ma almeno per la prima volta alla sera trovo un ristorante decoroso. il giorno dopo, constatato che ho dimenticato il gps a casa (e comunque per dove mi trovavo correre equivaleva ad un suicidio), vado nella palestra dell'albergo. 15 minuti di cyclette, 31 minuti di tapis roulant. prosegue il mio tour e sento sempre più montare l'influenza. al mercoledi inizia ad andarmi via la voce, tanto che alla sera praticamente scompare. decido di non andare in ufficio il giorno dopo, più che altro per non parlare. questo perchè venerdi e sabato ho una convention aziendale. in realtà anticipo il rientro, perchè venerdi reggo ma tutto il sabato non riesco a stare lì, fare il simaptico, parlare con tutti ec ecc..... sabato vado in farmacia e prendo l'antibiotico che il medico mi aveva prescritto, passando l'intero fine settimana a casa. ieri ed oggi ovviamente in giro. questo perchè tutto 'sto KO è arrivato senza avere febbre. sarà stato "merito" dei farmaci presi, sarà stato perchè così doveva succedere, fatto sta che erano 4 anni che non mi ammalavo. e tecnicamente non saprei dire se sono ammalato. vado a letto e mi addormento ma dopo un paio di ore mi sveglio e inizio a tossire per un'ora almeno, perdendo completamente sonno. una roba devastante. sono al quarto giorno di antibiotici, domani finisco la scatola ma tutto mi sento fuorchè guarito. come detto nel titolo, non faccio attività fisica da martedi scorso, se di attività fisica si può parlare nel caso. ho spesso fame e mi sembra di essere ingrassato di 10 kg. ho dolori articolari ovunque. domenica scorsa ho perso una gara a cui ero iscritto, ma almeno una amica mi ha recuperato il pacco gara. ma la prossima domenica ho una mezza al mare a cui partecipiamo come gruppo. e non posso perdermela. avrei preferito avere la febbre. stavo a casa 3 o 4 giorni ed in una settimana me la cavavo. adesso sono passati 10, 11 giorni e mi sembra di stare come all'inizio. odio non stare bene. lo odio. fanculo và.....

8 commenti:

  1. Ma una pausa dal lavoro no?forse ti riprenderesti più facilmente. In bocca al lupo comunque

    RispondiElimina
  2. "mi chiamo francesco e non corro da 8 giorni " per un istante mi ti sono immaginato a quei gruppi di sostegno americani (quelli fanno gruppi di sostegno per ogni cavolata), tutti seduti in circolo e te mezzo affranto che prunci la frase di rito.... troppo divertente.
    Credo sia meno divertente lo stato di sulute... l'influenza che non sfoga con la febbre è bastarda perchè è pù lunga e ti sfianca.

    RispondiElimina
  3. Ma adesso come stai? L'influenza senza febbre è un'esperienza mistica molto angosciante che mi auguro di non rivivere mai più. Ma della delusione di quando misuri la febbre perché hai tutti i sintomi e la febbre non c'è, ne vogliamo parlare?!
    Buona guarigione.

    RispondiElimina
  4. È anche questa stagione del cavolo. A tratti fa caldo da scoppiare!

    RispondiElimina
  5. Mi dispiace Fra, ti capisco pure troppo :(

    RispondiElimina
  6. Tamponare la malattia incipiente a volte è peggio, si, meglio prenderla di petto, a letto tre giorni di fila, senza spifferi, senza batteri vaganti, senza correnti d'aria.
    Comunque, ogni quattro anni...diciamo che ci puoi stare và...

    RispondiElimina
  7. Nel dubbio mi sono vaccinata per l'influenza.. :D questi ko sono parecchio devastanti!

    RispondiElimina
  8. Io sono stata ferma un mese e mezzo (con la palestra, io non corro se non sul tapis roulant) e riprendere è stato devastante :(

    RispondiElimina