Visualizzazioni totali

domenica 10 novembre 2019

la passione, ovvero la peggiore mezza di sempre ed eppure va bene così

prima di iniziare a scrivere il post ho controllato sul connect ed ebbene sì, oggi ho corso la peggiore mezza maratona della mia vita di runner (che ormai sono 5 anni e mezzo, mica poco), eccezion fatta per la mezza di piacenza del 2018 che però era una goliardata di gruppo fatta per fare arrivare al traguardo due ragazzotte. ma questo sarebbe l'epilogo ed invece va rispettato l'ordine cronologico. lo sapete, 4 settimane fa mi sono accidentalmente infortunato correndo. un piccolo stiramento (che già qualche acciacco lo avevo prima) che mi ha tenuto fermo 2 settimane e costretto alle cure abbastanza efficaci della fisioterapista. i km alle spalle erano pochi però devo dire che questa settimana mi aveva reso positivo. giovedi mattina avevo corso a loano, dove mi trovavo per lavoro, facendo 9 km a 5'34" al km. venerdi mattina mi ero fatto "trattare" strategicamente in funzione della mezza prevista per oggi a crema. non mi sarei mai iscritto in queste condizioni ma io mi iscrivo in anticipo per accedere alle tariffe più basse, e sicuramente questa iscrizione risale a settembre. come sono arrivato a crema sentivo che qualcosa non girava. i trattamenti di venerdi non avevano certamente dato l'esito che speravo. alle 9.40 si parte e non mi sembra di avere una corsa particolarmente equilibrata. al quinto km affronto abbastanza bene i primi due cavalcavia (questa mezza l'avevo fatta nel 2015 e ricordavo questi "valichi" fatti allora come oggi con un vento freddo nonostante il calore del sole, in totale 4), ma subito dopo - quasi senza accorgermene - inizio a rallentare. vado subito a oltre i 6' al km, però non mollo. salto il ristoro dei 10, e inizio una corsa priva di spinta, con passettini corti che servono nella mia testa a contenere la fatica. mi fermo soltanto al ristoro che anticipa il segnale dei 15 km, prendo un the e riparto quasi subito e lì capisco che non ne ho più. cammino, corricchio, cammino, sempre sopra i 7' al km. quando sto per rientrare a crema, che ormai mi stanno superando pure gli ottantenni e le donne incinte, mi dico che almeno questi ultimi tre km li devo fare senza interruzioni e così faccio, anche se è una autentica passione. peraltro, e questo è clamoroso, non vado neanche particolarmente più "veloce" rispetto a prima. all'ultimissimo km provo a darmi una ulteriore spinta, ma il pavè del centro storico non mi supporta. alla fine vedo il gonfiabile in prossimità dell'arco di piazza garibaldi, vedo che c'è ancora (strano che non se ne fosse andato ancora via....) il fotografo di podisti.net e allora abbozzo un mezzo scattino e soprattutto un mezzo sorriso. 21,19 in 2h21'16", 6'40" al km, una roba ovviamente indecente ma di cui sono comunque contento. erano sei mesi che non facevo una mezza, tre mesi e mezzo che correvo con difficoltà. necessitavo di far riabituare testa e gambe a questa distanza. avevo troppa voglia, anche se sono una pippa oggi ancor più pippa del solito, di spillare il pettorale sul petto e di mettere una medaglia al collo a fine gara e poi nel medal display affisso nel muro alla mia destra. otto file ormai occupate per cinque volte. adesso cerchiamo di capire come starò domani. dopodichè pronti per la prossima gara. a me piace correre, perchè correndo si va avanti.

11 commenti:

  1. per farvi capire il giro del fumo, con quasi mille finisher soltanto 22 hanno fatto peggio di me....

    RispondiElimina
  2. Bhe però in qualche modo l'hai portata a casa. Io sarei già contenta così

    RispondiElimina
  3. Sì, ma datti tempo e comunque, nonostante tutto, sei riuscito a fare una mezza maratona.
    Ma il pacco gara non te l'hanno dato a 'sto giro? Io sono sinceramente interessata al pacco gara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uno zainetto realizzato appositamente per chi fa running, almeno otto tra brioches e crostatine, un integratore, un succo di mandorla, un robo che non ho capito che cosa sia

      Elimina
    2. Ci sono stati pacchi migliori, ma pure questo non è male. Chissà che robo è quel robo che non sai che robo sia?! Resteremo nel dubbio.

      Elimina
    3. c'era pure una bottiglietta da 0,50 lit di acqua :-)

      Elimina
  4. non è sempre domenica. se questa è stata la peggiore (goliardata esclusa), d'ora in poi andrà meglio.

    RispondiElimina
  5. Un risultato è anche relativo, quindi vista la situazione delle ultime settimane direi che va bene!

    RispondiElimina
  6. Fra, non eri in condizione di andare.
    L'hai fatto comunque e sei arrivato. Questo è già di per sé un traguardo.

    RispondiElimina
  7. Beh che dirti, in ogni caso, bene o male che sia la hai portata a termine, in questo momento ti conviene essere contento così. Poi ovviamente c'è tempo e spazio per migliorare. ti auguro. Comunque è già un passo avanti. Un saluto e buon fine settimana

    RispondiElimina
  8. è il segnale che magari devi rallentare

    RispondiElimina