Visualizzazioni totali

mercoledì 12 febbraio 2020

il runner guarda il ripetutaro manco fosse una bella figa

come ho scritto l'altro ieri, dopo la mezza del castello mi sono raffreddato. anzi, due notti fa credevo mi venisse la febbre. ed invece la febbre non mi è venuta e me ne sono andato a lavorare (che la febbre ogni tanto ci starebbe anche bene). oggi il raffreddore è un pò passato. nel pomeriggio dovevo fare un pò di commissioni a metà tra il lavorativo ed il personale, fatto stà che alle 18.50 sono sceso sulla martesana per correre perchè ne avevo voglia (e come finisce, finisce). già, ma correre come? allora mi è venuto in mente di fare un pò di fartlek autoprodotto, come già mi era successo un paio di volte qualche settimana fa. solo che oggi era un fartlek che assomigliava tanto alle ripetute, ovvero ho pensato di alternare 500 metri più lenti a 500 metri più sostenuti. due serie da 3000 metri con in mezzo un pò di defaticamento. ora, non ha importanza come siano andate. accontentatevi se vi dico che mi sento soddisfatto. il punto però è un altro. questo è il periodo in cui i runner vanno meglio, dopo mesi di uscite e gare fatte come dio comanda. non solo, la maratona di milano è alle porte, mancando meno di due mesi e sono tutti nel pieno della preparazione. infine, a metà settimana sono tanti quelli che escono per fare questo genere di allenamenti. morale della favola, stasera c'erano tante schegge sul naviglio, ivi comprese diverse runnerine. il ripetutaro però si riconosce; quando è in fase "lenta" allunga la falcata oppure guarda spesso il gps perchè è pronto a scattare. e quando arriva il momento parte come un "fulmine". e se incrocia altri ripetutari ecco che parte lo sguardo tipo il sottoscritto nei confronti di sabrina salerno vista in tv quando scende le scale dell'ariston. insomma, si mette lì a scrutarlo ed analizzarlo. e stasera è toccato a me essere guardato, che è una roba che sa di scandalo, visto quanto sono scarso. comunque poche balle, fartlek e ripetute sono una rottura di coglioni, ma servono. prossima uscita credo sabato mattina. buona notte a tutte e tutti, globalmente.

10 commenti:

  1. Ti ha proprio colpito la Salerno a Sanremo ;)
    Ma hai ragione. E' ancora un gran bel vedere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh se addirittura su Facebook le ho dedicato un sondaggio.... 😉

      Elimina
    2. E' la cugina di una compagna di università.

      Elimina
  2. Il 500 lento + 500 veloce trovo che sia un ottimo allenamento, molto redditizio.
    Di solito lo faccio su 8 km
    Secondo me sarebbe meglio non farlo diviso in due, proprio per allenare il cuore ai sali/scendi.

    Ovviamente alla fine l'importante è fare colpo sulle runnerine piuttosto che fare i precisini sull'allenamento ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sembra di averlo fatto sui 7 km qualche settimana fa, ma col raffreddore che avevo ed ho non potevo fare di più credimi

      Elimina
  3. Anch'io sono rimasta colpita da Sabrina Salerno,gli anni se li porta proprio bene.

    RispondiElimina
  4. E cmq secondo me non sei scarso 😅

    RispondiElimina
  5. Sabrina è ancora una bella donna.
    Auguri per sabato.
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  6. Ahahahahahaha!!! Il titolo di questo post è davvero GENIALE!!!

    ps: spero tu stia meglio...

    RispondiElimina