Visualizzazioni totali

venerdì 19 febbraio 2021

ieri

parlavo con una di voi e giustamente mi faceva notare che il mio ultimo anno è stato faticoso. io dirò di più, è stato faticosissimo. troppi i cantieri aperti e il mio fisico ne sta risentendo non poco. il campanello d'allarme è il sonno. ormai due notti su tre sono semi-insonni. per dire, due notti fa sono crollato poco oltre le dieci e la mattina dopo avevo la sveglia alle sei. a parte il sonno un pò agitato è stata però una tirata unica o quasi. ieri con la giornata lunga che ho avuto (almeno 500 i km fatti in strada) credevo di poter replicare ed invece è stato un continuo svegliarmi e addormentarmi, con pezzi interi passati senza prendere sonno. se va bene ho dormito 4 ore. ho fatto anche un sogno strano, ero al mare in una specie di casa vacanze fatta da un soggiorno ed una camera da letto. siamo io, mia figlia ed un'altra donna che non riesco ad indentificare, tutti in camera da letto. sentiamo dei rumori provenienti dal soggiorno, lasciato da noi aperto e ci sono dei ragazzi down o comunque handicappati, che mi dicono che li manda un usuraio a chiederci il pizzo. mia figlia è spaventata e mi chiede di mandarli via, cosa che faccio. quando penso che tutto sia finito vedo che c'è la porta del frigorifero aperta e affacciata al suo interno c'è una bambina dallo sguardo inquietante che beve attraverso una enorme cannuccia da una bottiglia di acqua (di vetro) inserita nella parte laterale. così come mi stanno venendo un pò di sensi di colpa perchè è da una decina di giorni che manco da casa dei miei. purtroppo non c'è stata la possibilità, vedo di rimediare per domenica ma devo essere onesto, sono in una fase in cui fare strada in auto mi stanca. mi preoccupa un pò questa stanchezza, che è fisica e mentale nello stesso tempo. posso bene o male ingannare lo scorrere del tempo, ma passa altrochè. questa settimana sono anche riuscito, non so come, a trovare il tempo per correre. tre uscite e oltre 26 km portati a casa (diciamo 8 + 12 + i 6 di questa mattina) e un'altra uscita penso di fare domenica mattina. e ad ogni modo sono contento per le belle notizie altrui, che sono meritate senza se e senza ma. detto ciò, auguro un buon fine settimana a tutte e tutti, globalmente.

6 commenti:

  1. Io credo che sia più presente tu con i tuoi, di molti figli che sono vicini. Ti sembrano tanti i giorni perchè ci tieni a prenderti cura di loro, cioè avverti il tuo dovere/affetto di figlio, non lo vivi come un peso, un onere.

    RispondiElimina
  2. I tuoi sogni sono così inquietanti che sarei contento di stare sveglio e non sognarli.. i sensi di colpa fanno parte del corredo quotidiano, credo che li avresti anche se passassi tutti i giorni dai tuoi, perché qualcosa da rimproverarsi, la si trova sempre.

    RispondiElimina
  3. Ma i sogni te i ricordi sempre così bene, in tutti i particolari?
    Certe volte io mi sveglio che sto sognando ma il sogno svanisce.

    RispondiElimina
  4. E' stato un anno molto impegnativo per tutti ma per qualcuno lo è stato di più. Tutti questi km in auto, poi, sicuramente ti fanno più male che bene. Le preoccupazioni influiscono sul sonno, ahimè.
    Prenditi qualcosa la sera, anche solo di erboristico. Meglio dormire aiutati che restare svegli.
    Il sogno è un'incognita per me...ne fai di strani, ma questo mi pare stranissimo.

    RispondiElimina
  5. Purtroppo questo anno ha fatto del male un pò a tutti, ha rivoltato tante vite. Ma che sogni inquietanti che fai !!!Questa bambina nel frigorifero e il pizzo da pagare !!!!Io faccio sogni più tranquilli , anche se, quando mi sveglio , me li ricoordo poco. Saluti. Buona settimana.

    RispondiElimina
  6. I tuoi sogni sono incredibili. I miei non riesco mai a ricordarli tanto nitidamente, tranne quello dell'altra notte e poi mi son svegliata tutta accaldata... ma va be', va. Ciao. :)

    RispondiElimina